Home Cronaca di Palermo Cavallo imbizzarrito a Palermo, animalisti in Procura: “È maltrattamento”

Cavallo imbizzarrito a Palermo, animalisti in Procura: “È maltrattamento”


Redazione PL

"Il fatto che si ripetano questi incidenti, ci fa pensare che serva un intervento del comune di Palermo che vieti l'uso di carrozze trainate dai cavalli"

Ancora un cavallo spaventato che sfugge alle mani del vettorino e correndo in mezzo al traffico finisce la sua corsa contro due autovetture. È quanto successo ieri in via Roma, a Palermo. L’incidente ha provocato il ferimento di tre persone e problemi al traffico per il recupero del cavallo e l’arrivo dei soccorsi.

Purtroppo non è l’unico caso accaduto a Palermo. Infatti, non più di due settimane fa un altro incidente simile è accaduto alla Cala. L’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente (Aidaa) ha deciso di presentare un esposto alla Procura della Repubblica di Palermo.

Carrozze trainate dai cavalli: “Si tratta di maltrattamento”

“Il fatto che si ripetano questi incidenti, ci fa pensare che serva un intervento del comune di Palermo che vieti l’uso di carrozze trainate dai cavalli su tutto il territorio. Inoltre – scrivono ancora gli animalisti di AIDAA- riteniamo che attraverso questo uso dei cavalli per il traino delle carrozze si compia il reato di maltrattamento degli animali. Per questo, abbiamo deciso di presentare un esposto alla Procura per chiedere di indagare su come vengono tenuti i cavalli e se la loro alimentazione sia regolare”.

Palermo, Pony muore durante corsa clandestina: AIDAA presenta denuncia in Procura

Potrebbero interessarti