Home Cronaca di Palermo Cimitero Rotoli, al via l’installazione di nuovi loculi: le parole di Lagalla

Cimitero Rotoli, al via l’installazione di nuovi loculi: le parole di Lagalla


Redazione PL

In seguito si procederà alla manutenzione del forno crematorio

Inizieranno domani mattina i lavori per l’installazione di loculi supplementari presso il cimitero di Santa Maria dei Rotoli. Oggi è stata inviata dall’Area della Rigenerazione urbana e delle Opere pubbliche la convocazione di inizio lavori all’impresa Capobianco. Da domani, le squadre di operai della ditta si occuperanno, in primo luogo, di predisporre l’area del cantiere per procedere poi nei prossimi giorni con la realizzazione delle basi in cemento armato, dove verranno installati gli oltre 400 loculi in arrivo nelle prossime settimane.

“L’avvio di questo processo di riqualificazione del cimitero, atteso da tempo dai palermitani, arriva dopo intense settimane di lavoro, iniziato fin dal giorno del mio insediamento. Quella dell’emergenza sepolture è sempre stata una priorità della nuova amministrazione. Con l’inizio dei lavori diamo finalmente un segnale concreto alla città con l’obiettivo di restituire una adeguata sistemazione alle salme. Oltre che a dare una prima e concreta risposta a tutti i parenti, costretti a piangere i propri cari in una condizione indecorosa. Da qui in avanti sarà dovere mio e di questa amministrazione vigilare su un processo di lavori che possa portare al recupero di più posti possibili per le sepolture”, afferma il sindaco Roberto Lagalla.

L’avvio dei lavori di domani si inserisce nel progetto finanziato con Accordo quadro. Prevede la manutenzione degli edifici e delle sepolture di proprietà dell’amministrazione nei cimiteri cittadini. Oltre alla collocazione di loculi ipogei e la riparazione forno crematorio.

Il progetto ammonta a un milione e 650 mila euro e la fonte del finanziamento riguarda il contributo di 2 milioni di euro. I restanti 350 mila euro verranno impiegati per le opere di allaccio della fognatura al nuovo forno crematorio… la cui realizzazione è in fase di approvazione.   

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti