Home Salute e Famiglia Clamoroso errore a Napoli: vaccinati con AstraZeneca invece che con Pfizer

Clamoroso errore a Napoli: vaccinati con AstraZeneca invece che con Pfizer


Pippo Maniscalco

Errore organizzativo durante le somministrazioni dei vaccini Covid-19 a Napoli, nel centro vaccinale della Fagianeria

coronavirus

Nel centro vaccinale della Fagianeria a Capodimonte, nel Napoletano, domenica 30 maggio è accaduto un clamoroso errore. L’avrebbe commesso un farmacista incaricato di prelevare i vaccini. Anziché Pfizer, ha scongelato AstraZeneca. Ed ha preparato le siringhe delle prime dosi utilizzando il siero anglo-svedese. Dalla Asl affermano, che chi ha somministrato il vaccino era ovviamente sicuro che stava utilizzando Pfizer, così come chi ha avuto l’inoculazione. Ed anche il certificato attestava, erroneamente, che il vaccino utilizzato era quello americano.

DALL’ASL AMMISSIONE DELL’ERRORE

L’errore saltato fuori nel momento in cui si è proceduto con la conta finale delle fiale rimanenti a fine giornata. L’Asl ha contattato le 44 persone tra i 18 e 38 anni, tutte napoletane, per avvisarle dell’errore avvenuto. Avvisandole, cioè, che erano stati vaccinati con AstraZeneca e non con Pfizer. Il direttore generale dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva, ha rilasciato una dichiarazione in merito. «Nessuna macchina organizzativa o azione umana, per quanto ci si possa lavorare, è scevra da errori ─ ha detto ─. Nonostante la massima attenzione e i protocolli che abbiamo messo in campo, quanto accaduto ci ricorda che non si può e non si deve mai abbassare la guardia. Va anche detto che l’errore, in questo caso, ha come risultato l’immunizzazione da un virus, che è sempre e comunque il rischio maggiore». Giustificazione comprensibile, ma pare che qualcuno già pensi a chiedere un risarcimento.

Potrebbero interessarti

Palermo Live
Giornale online con notizie riguardanti la città di Palermo