Home Dal resto della Sicilia Colpito da trombosi dopo vaccino, carabiniere avvia azione legale

Colpito da trombosi dopo vaccino, carabiniere avvia azione legale


Redazione PL

Inoculata al militare dose AstraZeneca appartanente ad un lotto incrminato per due morti sospette

Non si ancora con certezza se vi sia correlazione con il vaccino AstraZeneca o meno, fatto sta che un carabiniere in servizio nella provincia di Catania ha deciso di denunciare la casa farmaceutica anglo-svedese. “Potrebbe inficiare il mio futuro di uomo e militare dell’Arma” ha dichiarato il militare. Il sottoufficiale dell’Arma, a cui è stato somministrato il siero anti-covid all’ospedale Sant’Isidoro di Giarre il 17 febbraio scorso, ha avuto forti malori agli arti inferiori. Dopo una serie di accertamenti gli è stata diagnosticata una “trombosi completa a carico di entrambe le arterie poplitee”. 

LOTTO INCRIMINATO

Ciò che desta maggiore sospetto e apprensione è il lotto dal quale proviene la dose che gli è stata inoculata: AstraZeneca ABV2856. Lo stesso incriminato per le morti sospette di Stefano Paternò, militare della Marina e del poliziotto Davide Villa, ambedue avvenute lo scorso mese. Lotto che è stato in seguito ritirato dall’Aifa.

Potrebbero interessarti