Home Dal mondo Con un pass giornaliero in una città tedesca si può fare ciò che si vuole

Con un pass giornaliero in una città tedesca si può fare ciò che si vuole


Pippo Maniscalco

L'esperimento della città tedesca durerà fino al 18 aprile e poi sarà studiato dall'Università: un pass per andare nei cinema nei bar o fare shipping

In questi tempi bui di zone rosse e lockdown, c’è Tubinga, una città nel sud della Germania, vicino Stoccarda, dove con un pass si può assaporare una birra sulle rive del fiume Neckar, gustare un gelato nei parchi in fiore o dedicarsi allo shopping. Ma anche andare al cinema o a teatro. In questa città la vita sembra tornata alla normalità. Ciò è dovuto al fatto che, nel pieno della terza ondata, è stato lanciato un esperimento di 15 giorni: riaprire tutto per chi è in possesso di un “lasciapassare”. Basta un pass, un “ticket giornaliero” (Tagesticket), che si ottiene presentando un certificato con tampone di giornata negativo, e si ha diritto a un braccialetto che dà l’accesso a negozi e bar e andare dove si vuole. Tubinga praticamente è la prima in Europa a “tornare alla normalità”.

«OCCORRE TROVARE ALTRE STRATEGIE»

Il sindaco Boris Palmer ha spiegato: «Abbiamo la responsabilità di dare una prospettiva e un’occasione. Secondo me, è abbastanza sicuro, quando tutti vengono sottoposti al test e ci si può muovere di nuovo liberamente e godersi la vita in città. È quello che volevamo provare». E Kathrin, una cliente di un negozio di oggettistica per la casa, intervistata dice: «Penso che sia arrivato il momento di trovare altre strategie, invece di chiudere sempre tutto». La proprietaria del negozio, Sandra Pauli ha riaperto il suo negozio “Mein zu Hause” dopo un mese. «I centri storici stanno morendo – denuncia – i piccoli negozi scompaiono e questa è l’unica possibilità di convivere con il virus e lasciare che i clienti tornino nei negozi. Funziona, come può vedere. Nel mio negozio non entrano più di 5 persone. Tutte hanno fatto il tampone, hanno la mascherina e rispettano il distanziamento, tutto ok». La riapertura ha sollevato un acceso dibattito in Germania. I contagi, a Tubinga, non sembrano né diminuire né aumentare, I dati raccolti attraverso questa sperimentazione saranno oggetto di studio universitario.

Potrebbero interessarti