Home Economia e lavoro Concorso forestali in Sicilia irregolare, Schifani lo annulla

Concorso forestali in Sicilia irregolare, Schifani lo annulla


Redazione PL

Medici

Svolta sul concorso forestali in Sicilia. Come reso noto dalla stessa Regione: “È stata accertata dal collegio ispettivo nominato dal presidente della Regione, Renato Schifani, l’illegittimità degli atti della procedura concorsuale per l’assunzione di 46 agenti forestali. Già ai primi di novembre, a seguito di alcune notizie giornalistiche, la presidenza della Regione si è immediatamente attivata per l’accertamento dei fatti, coinvolgendo i vertici delle strutture amministrative regionali“.

Il concorso sarà annullato, come annunciato da Schifani: “Rincresce per i tanti giovani che con sacrificio hanno partecipato alle prova del concorso, ma l’annullamento degli atti, come indicato dal collegio ispettivo e in sintonia con la giurisprudenza amministrativa, è a questo punto l’unica soluzione percorribile per ripristinare la legalità violata e consentire una partecipazione, con pari opportunità, a tutti i concorrenti. Sono certo che in poco tempo saranno selezionati i migliori”.

Sono state evidenziate irregolarità nella composizione della commissione che ha esaminato gli elaborati dei concorrenti e predisposto le domande a quiz della prima prova. E anche raccomandazioni: il figlio dell’ex direttore generale del Corpo Forestale, Giovanni Salerno è arrivato primo in graduatoria. Salerno avrebbe dovuto esimersi dal fare il presidente della commissione e dal nominare personalmente un suo sostituto per eliminare l’incompatibilità. La Regione invierà la relazione degli ispettori alla Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti.

LEGGI ANCHE:

Possibili irregolarità al concorso per la Forestale Sicilia, esposto in Procura

Concorso forestale, primo il figlio di un ex dirigente: ha risposto bene anche a una domanda sbagliata

Concorso Forestali Sicilia, segnalata presenza di bozze di graduatoria: l’assessore Pagana chiede chiarezza

Potrebbero interessarti