Home Economia e lavoro La Coop Alleanza 3.0 ha ceduto la rete di vendita siciliana al Gruppo Radenza

La Coop Alleanza 3.0 ha ceduto la rete di vendita siciliana al Gruppo Radenza


Pippo Maniscalco

Sono sei i punti vendita di Palermo della Coop Alleanza 3.0 che passeranno al gruppo Radenza. Anche gli ipercoop della Torre e del Forum

Lo scorso 25 giugno il Cda di Coop Alleanza 3.0 ha deciso di vendere I 12 negozi a insegna Coop della Sicilia. Passeranno al Gruppo Radenza, che aderisce alla centrale Crai. Il vertice di Coop Alleanza 3.0 ha ribadito l’intenzione di rispettare l’obbligo, assunto con la sottoscrizione del protocollo del 23 luglio 2020, di un confronto con i sindacati prima dell’apertura della procedura di legge. Questa è una incognita ancora non chiarita. Perché il subentrante deve garantire il mantenimento e lo sviluppo della rete Coop in Sicilia.

QUALI PUNTI VENDITA SARANNO CEDUTI

I 12 negozi della rete siciliana di Coop che passeranno di mano sono ubicati nelle province di Palermo (2 iper + 4 format minori), Catania (3 iper + un supermercato), Messina (1 iper) e Ragusa (1 iper). In Sicilia gli addetti sono circa mille. Per quanto riguarda Palermo, i sei punti vendita interessati sono quelli dei centri commerciali La Torre e Forum, e quelli in viale del Fante, via Villa Sperlinga, via Gioacchino Di Marzo e piazzetta Bagnasco. Il prossimo5 luglio 2021 ci sarà un confronto alla presenza dei rappresentanti sindacali e delle strutture territoriali.

CHI SUBENTRA A COOP

Dopo Coop ci sarà il gruppo Radenza. È un operatore locale il cui fatturato attuale è di circa 450 milioni di euro, con 40 milioni di patrimonio netto. Gli occupati diretti attuali sono circa 800, distribuiti in 45 punti vendita Crai, prevalentemente in Sicilia orientale. L’amministratore delegato del Gruppo è Danilo Radenza, lo stesso che nel 2019 acquisì 14 punti vendita Simply, con 216 addetti.

POSITIVO L’ANDAMNEMTO DEL GRUPPO RADENZA

Dai bilanci pregressi emerge che il gruppo New Fdm spa di Modica, a cui fa capo il network commerciale, ha una buona redditività. Il ceo Radenza sostiene di poter valorizzare il polo logistico di Catania per far fronte a una rete più ampia. Ai sindacati ha presentato “un progetto Coop Sicilia atto a raggiungere sin dal primo anno un generale equilibrio economico e stabilire un trend di crescita progressivo nel triennio a seguire”. Per il prossimo 5 luglio è stato fissato un nuovo incontro con il Gruppo entrante, al quale .

Potrebbero interessarti