Home Salute e Famiglia Coronavirus, l’Iss avverte: «Rischio nuova ondata in autunno»

Coronavirus, l’Iss avverte: «Rischio nuova ondata in autunno»


Andrea Mari

Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità lancia un chiaro monito.

L’Italia sta combattendo la sua personale guerra, inseme ad altri Paesi del mondo, contro il Coronavirus, la malattia virale esplosa in Cina che si è diffusa su larga scala in tutto il Pianeta. Una vera e propra pandemia mondiale che si è portata dietro contagi e morti. Gli ultimi dati sul nostro territorio, però, sono incoraggianti: la cura dei nuovi casi scende sempre più, ad eccezione della Lombardia, ed il governo ha varato la famosa “Fase 2” riaprendo praticamente (quasi) tutte le attività. Ma dall’Istituto Superiore della Sanità avvertono che potrebbe svilupparsi una nuova ondata nel prossimo autunno.

CORONAVIRUS: IN AUTUNNO ALTRI GUAI?

Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, lancia un monito forte e chiaro: in autunno c’è il rischio di essere investiti da una nuova ondata di Coronavirus. Ecco le sue parole:

La famosa ipotesi di una seconda ondata da un punto di vista scientifico è un dato obiettivo che conosciamo. In autunno aumenta il rischio di diffusione con il cambiamento del clima che ci fa passare più tempo in ambienti chiusi. Tradizionalmente – ha ricordato – l’autunno, quindi da ottobre in poi, è la stagione in cui le infezioni delle alte vie respiratorie si diffondono, è la stagione in cui, per esempio, si raccomanda la vaccinazione antinfluenzale, la stagione in cui la probabilità di diffusione di virus per vie aeree aumenta. Quindi è chiaro che con l’avvicinarsi a quella stagione c’è una probabilità di maggiore diffusione”.

VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY

Potrebbero interessarti