Home Salute e Famiglia Il Covid-19 avanza incotrastato, l’Iss: «Pronti ad intervenire…»

Il Covid-19 avanza incotrastato, l’Iss: «Pronti ad intervenire…»


Redazione PL

Le parole dell'Istituto Superiore di Sanità sui nuovi contagi da Coronavirus

Il Coronavirus non lascia tregua al mondo ed all’Italia. I contagi continuano a verificarsi puntalmente nel nostro Paese e la curva epidemica cresce sempre più. La situazione ancora non è degenerata ma le autorità, visti i numeri, hanno iniziato a rispolverare diverse restrizioni per bloccare le positività al Covid-19. Intanto, dall’Istituto Superiore di Sanità arriva il bollettino che fotografa perfettamente la situazione.

LA NOTA DELL’ISS

Ecco le parole, scritte in una nota dell’Istituto Superiore di Sanità in merito alla situazione sanitaria attuale in Italia: “Il virus oggi circola in tutto il Paese. Si conferma un aumento nei nuovi casi segnalati in Italia per la nona settimana consecutiva con una incidenza cumulativa negli ultimi 14 gg di 34,2 per 100mila abitanti (periodo 14/9-27/9) (vs 31,4 per 100mila abitanti nel periodo 7/9-20/9). Sono otto le Regioni che hanno riportato un aumento nel numero di casi diagnosticati rispetto alla settimana precedente mentre continua a scendere la percentuale dei nuovi casi importati dall’estero (5,7% vs 8% la scorsa settimana) e da altra Regione/PA (1,7% vs 3,3% la settimana precedente). Osserviamo un un lieve aumento della percentuale dei casi rilevati attraverso attività di screening (28,2% vs 27,6% la settimana precedente). Il 29,6% dei casi è stato identificato attraverso la comparsa di sintomi e nel 6,5% non è stato riportato l’accertamento diagnostico“.

La nota prosegue: “Un rilassamento delle misure, in particolare per eventi e iniziative a rischio aggregazione in luoghi pubblici e privati, e dei comportamenti individuali, anche legati a momenti di aggregazione estemporanei, rende concreto il rischio di un rapido peggioramento epidemico. La trasmissione locale del virus diffusa su tutto il territorio nazionale, provoca focolai anche di dimensioni rilevanti soprattutto nell’ambito domiciliare. Rimane fondamentale mantenere una elevata consapevolezza della popolazione generale circa il peggioramento della situazione epidemiologica e sull’importanza di continuare a rispettare in modo rigoroso tutte le misure necessarie a ridurre il rischio di trasmissione quali lavaggio delle mani, l’uso delle mascherine e il distanziamento fisico”.

I focolai: “Sono stati riportati i primi focolai dove la trasmissione potrebbe essere avvenuta in ambito intra scolastico. Sebbene l’impatto di questi focolai sulla trasmissione locale del virus sia finora contenuto – si legge nel documento – rimane essenziale mantenere l’attenzione sulle misure introdotte per prevenire trasmissione intra scolastica, come lo screening, la rilevazione della temperatura giornaliera da parte delle famiglie e il rispetto delle procedure per la gestione di casi sospetti sintomatici in ambito scolastico“.

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY

Potrebbero interessarti