Home Dall'Italia Cosa accadrà al reddito di cittadinanza col governo di Giorgia Meloni

Cosa accadrà al reddito di cittadinanza col governo di Giorgia Meloni


Alessandro Morana

Cosa accadrà al reddito di cittadinanza? Per tutte le settimane delle breve campagna elettorale uno degli argomenti cardine è stato il reddito di cittadinanza, istituito meno di 5 anni fa dal Movimento 5 stelle. Ma a breve il destino del sovvenzionamento sociale potrebbe cambiare con il Governo guidato da Fratelli d’Italia.
 
A spiegare cosa potrebbe succedere al “metadone di Stato” – come viene chiamato da anni, in maniera dispregiativa, dagli esponenti di Fratelli d’Italia – è stato Ignazio La Russa: “Noi vogliamo abolire il reddito di cittadinanza, ma nel momento in cui lo aboliamo facciamo un’altra legge – ha detto il senatore ed ex ministro a Cartabianca – Anzi, due leggi”.
 

Cosa accadrà al reddito di cittadinanza col governo di Giorgia Meloni

 
Una legge servirebbe a “garantire al 50% degli attuali percettori qualcosa di più rispetto a quello che prendono ora”, ha detto l’esponente di Fratelli d’Italia di cui è anche fondatore con Meloni. Si parla di “famiglie numerose, disabili, pensionati”. Quindi un cambiamento, non una totale demolizione.
 
“L’altro 50% per metà è costituito da gente che non aveva alcun diritto, che ha truffato lo Stato – ha accusato La Russa – e per un’altra metà da persone che ne hanno diritto, ma a cui noi speriamo di dare un lavoro”. In sostanza “noi immaginiamo di abolire questa legge e di ricostruire in forma diversa il rapporto con chi ha bisogno – ha concluso il senatore di Fratelli d’Italia – Siamo convinti che offrendo ai datori di lavoro la possibilità di assumere e avere meno tasse si possano avere molte assunzioni”.

Potrebbero interessarti