Home Salute e benessere Costantino: “Vaccino Johnson&Johnson ci permetterà di vedere la luce”

Costantino: “Vaccino Johnson&Johnson ci permetterà di vedere la luce”


Alfredo Minutoli

Claudio Costantino, ricercatore dell'Università degli Studi di Palermo, è stato scelto dal ministero della Salute nel panel di esperti per la stesura del piano nazionale di prevenzione vaccinale 2021-2025: "In estate ci rilasseremo a condizione di vaccinare il più rapidamente possibile".

Claudio Costantino

L’attuale piano, inzialmente previsto per il biennio 2017/2019, è poi rimasto in vigore fino al 2021. Si tratta di uno dei Piani di prevenzione vaccinali più completi in assoluto tra quelli europei, con un’offerta vaccinale straordinaria. Tutto gratuito per le varie fasce d’età, dal bambino all’anziano. Chiaramente ci saranno delle modifiche riguardo questa offerta vaccinale, dipendenti sostanzialmente dalle novità del settore. Penso e credo che dovremo parlare di come introdurre le vaccinazioni del Covid all’interno del nuovo piano vaccinale, contemplando la possibilità di fare il richiamo se non ogni anno almeno ogni due tre anni. Si tratterà comunque di aggiornare un piano già di per sè straordinario.” Così Claudio Costantino, medico palermitano nominato dal Ministero della Salute nel panel di esperti per la stesura del piano nazionale di prevenzione vaccinale 2021-2025.

OBIETTIVO ACCELERARE CON LE VACCINAZIONI

E a proposito di scelte governative, ce n’è una che, quotidianamente, fa discutere milioni di italiani: quella, per l’appunto, riguardante la strategia di lotta al Covid-19. “Diciamo che per quanto possibile, in questi casi bisogna restare uniti. Credo che alla fine il governo italiano si stia comportando in maniera sovrapponibile ai governi europei. Gli unici che si distinguono sono l’Inghilterra, che ha prodotto l’AstraZeneca, diffondendolo in maniera estesa in tutto il territorio nazionale, e gli americani col vaccino Pfizer. Per quanto riguarda il nostro Paese, siamo stati bloccati dalle dosi mancanti. L’obiettivo, adesso, è di accelerare notevolemente, vaccinando più persone possibili grazie all’arrivo importante di dosi previsto a maggio e aprile“.

Il dottore Costantino in una Live
Il dottore Costantino durante una Live

PER UN’ESTATE SERENA BASTA IL 50% DI VACCINATI

Tiene banco la questione estate, stagione in cui, il solo pensiero di avere limitati i propri spostamenti finisce per angustiare gli italiani. “Direi che riusciremo a vivere serenamente la bella stagione grazie alla previsione importante di dosi di vaccino in arrivo – afferma il dott. Costantino a Palermo Live. Sarà soprattutto maggio in tal senso il mese decisivo, con l’arrivo del vaccino Johnson&Johnson monodose, che ci permetterà di immunizzare più velocemente un gran numero di persone. Gli esempi dell’Inghilterra o di Israele ci dicono che non c’è bisogno di arrivare al 70/80% di vaccinazioni ma che basta anche il 50/60 % per ridurre notevolmente la circolazione del virus“.

Potrebbero interessarti