Home Salute e Famiglia Covid: in Sicilia poco più di 4mila nuovi casi, ma prosegue la risalita dei ricoveri

Covid: in Sicilia poco più di 4mila nuovi casi, ma prosegue la risalita dei ricoveri


Redazione PL

Contagi da Covid in calo in Sicilia, ma su quasi la metà di tamponi effettuati rispetto al giorno precedente. Continuano ad aumentare i ricoveri. Tutti i dati del bollettino di oggi

COVID

Sono 4.037 i nuovi casi Covid in Sicilia. Contagi in calo rispetto a ieri, ma su un numero di tamponi che è quasi la metà: oggi 24.549 (ieri erano 47.578). Come ogni lunedì, il bollettino risente dell’ “effetto weekend”, durante cui vengono effettuati meno test. L’indice di positività infatti diminuisce di poco: 16,4% (ieri era 17,9%). Purtroppo nell’Isola non tende a diminuire la curva dei ricoveri. Sono 46 in più, nel totale fra ingressi e uscite. Sono i principali dati emersi dal bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Salute.

Covid, i dati in Sicilia

Gli attuali positivi al Covid in Sicilia sono 176.754, +3.065 unità. Di questi 175.192 sono in isolamento domiciliare. Aumentano ancora i ricoveri. Sono in totale 1562 i pazienti ricoverati. Nel dettaglio, 1392 si trovano nei reparti Covid ordinari, +44 rispetto a ieri. Nelle terapie intensive sono 170, +2, e 15 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore. I guariti sono 949.

I decessi comunicati oggi sono 23, ma solo 1 si riferisce alla giornata di oggi. Gli altri agli ultimi tre giorni, fra il 14 e il 16 gennaio. Il totale dei morti per Covid in Sicilia sale a 7.938 da inizio pandemia.

Per quanto riguarda i dati nelle singole province: Palermo e provincia oggi sotto quota mille: sono 983. a Catania 1.059, Siracusa 589, Trapani 454, Messina 197, Agrigento 189, Ragusa 281, Caltanissetta 201 ed Enna 84.

In Italia

In Italia sono 83.403 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, Ieri erano stati più di 149.000. Le vittime sono invece 287 mentre ieri erano state 248. Un dato positivo è che oggi si registra il record di vaccinazioni: Sono oltre 4 milioni e mezzo le dosi somministrate nell’ultima settimana. In gran parte sono terze dosi.

Potrebbero interessarti