Home Dal resto della Sicilia Da Milano ad Agrigento gratis, per 76 fuorisede parte l’iniziativa “Natale con i tuoi”

Da Milano ad Agrigento gratis, per 76 fuorisede parte l’iniziativa “Natale con i tuoi”


Redazione PL

Agrigento

Per settantasei studenti agrigentini fuorisede questo Natale il rientro a casa sarà gratis. Grazie all’iniziativa ‘Natale con i tuoi’, promossa dalla Sais Trasporti, settantasei ragazzi avranno la possibilità di tornare ad Agrigento e ritornare poi nel luogo in cui studiano in maniera totalmente gratuita.

Il pullman a due piani partirà il 20 dicembre alle 14 da Milano-Lampugnano e arriverà ad Agrigento alle 10 dell’indomani. Il rientro è previsto alle 14 del 2 gennaio da Agrigento e l’arrivo a Milano il 3 gennaio alle 10.

L’iniziativa è riservata esclusivamente agli agrigentini che saranno in grado di dimostrare di essere studenti universitari fuorisede. Per aderire si dovrà inviare una e-mail a [email protected], allegando i documenti che attestano i requisiti richiesti.

Samuela Scelfo: “Natale per noi è accoglienza”

Saranno accettate richieste fino al raggiungimento dei 76 posti disponibili . “Natale per noi è accoglienza” spiega l’amministratore delegato di Sais Trasporti, Samuela Scelfo. Nel suo discorso di proclamazione di Agrigento Capitale italiana della Cultura 2025, il ministro della Cultura ha motivato la scelta sottolineando che nel progetto era stato posto ‘come fulcro il tema dell’accoglienza e della mobilità’.

“Un aspetto che mi ha molto colpito ed è tra le ragioni che ha ispirato Sais Trasporti a proporre questa iniziativa. È il nostro dono di Natale agli agrigentini: due giorni del nostro lavoro. Un lavoro, basato proprio sui principi della mobilità e dell’accoglienza, che noi, come azienda, facciamo ogni giorno” conclude Scelfo. Per il sindaco di Agrigento, Francesco Miccichè, e l’assessore Carmelo Cantone, ‘Natale è famiglia’: “Quando abbiamo sentito che si tornava a parlare del caro voli – affermano – abbiamo subito pensato di accogliere questa iniziativa, perché ci ha ricordato quanti ‘nostri figli’ siano studenti fuorisede e cosa voglia dire stare lontano dai propri familiari durante le festività. Riteniamo questa iniziativa un atto di giustizia nei confronti dei nostri concittadini che vengono penalizzati dalle scellerate politiche di prezzi esorbitanti praticati dalle compagnie aeree durante le festività”.

CONTINUA A LEGGERE 

“Le Iene”, Antonino da Palermo affronta i suoi bulli – VIDEO

 

Potrebbero interessarti