Home Cronaca De Martino e i rapporti con i boss: la questura diffida il neomelodico

De Martino e i rapporti con i boss: la questura diffida il neomelodico


Redazione

L'artista palermitano ha ricevuto un invito a modificare il proprio comportamento sociale

de martino

La questura di Palermo ha diramato un avviso orale nei confronti di Daniele De Martino. Il noto cantante neomelodico, recentemente, aveva postato sui social foto con esponenti della malavita organizzata. Inoltre l’artista palermitano aveva anche attaccato il ruolo del collaboratore di giustizia nel testo della canzone “Si nu pentito”.

Il cantante, con il suo comportamento, ha messo in pericolo sanità, sicurezza e tranquillità pubblica. – Si legge nella nota del Questore – Gli espliciti messaggi consegnati ai moderni mezzi di comunicazione contengono gravi espressioni visive e verbali che istigano alla violenza.” Ma anche “un’esaltazione di azioni antigiuridiche connesse alla criminalità organizzata e una condivisione di azioni contrarie a valori morali della società civile e lesive delle Istituzioni.

Inoltre, “i messaggi di contestazione all’operato di esponenti del mondo civile alla lotta alla mafia – evidenzia la questura – appaiono in grado di influenzare le coscienze di numerose persone.

Pertanto – conclude la nota- il Questore di Palermo ha invitato formalmente il cantante a modificare il proprio comportamento sociale nel rispetto della legge e a tutela della sicurezza pubblica”.

Recentemente anche la deputata del Movimento 5 Stelle Stefania Ascani aveva presentato un’interrogazione parlamentare “per fare luce sulla vicenda di De Martino e di molti altri cantanti che usano la loro popolarità per mandare messaggi ambigui”.

Potrebbero interessarti