Home Dall'Italia Delitto in un hotel a quattro stelle: ucciso nella hall il portiere di notte

Delitto in un hotel a quattro stelle: ucciso nella hall il portiere di notte


Redazione PL

Il portiere, 69 anni, stava per andare in pensione. Secondo i primi accertamenti, potrebbe trattarsi di una rapina finita male. Fermato un 46enne italiano

In un hotel di Alessandria, nella notte, un portiere d’albergo è stato trovato morto a terra in una pozza di sangue. L’allarme è stato lanciato da un passante, che ha notato la vittima riversa a terra  davanti alla reception, ed ha chiamato le forze dell’ordine. Teatro del delitto uno storico albergo, il “Londra hotel” di corso Felice Cavallotti. Un quattro stelle nei pressi della stazione ferroviaria della città piemontese. La vittima è il 69enne Alberto Faravelli, residente in provincia. Il fatto sarebbe avvenuto nel cuore della notte ma l’allarme è stato lanciato solo nelle prime ore di questa mattina. Sul posto sono accorsi i sanitari del 118 e le forze dell’ordine. I soccorsi non hanno potuto fare niente per il portiere, che era già morto.  I carabinieri hanno subito avviato le indagini per chiarire i fatti.

IL PORTIERE UCCISO AL CULMINE DI UNA VIOLENTA AGGRESSIONE

Tra le ipotesi anche quella di una rapina finita male, visto che la porta di ingresso sarebbe stata forzata. La vittima sarebbe stata colpita alla testa con un corpo contundente. Gli inquirenti hanno già provveduto a sequestrare le immagini del circuito di videosorveglianza dell’hotel e della zona per cercare di ricostruire la dinamica dell’assassinio. Secondo le prime informazioni, il portiere, che stava per andare in pensione, sarebbe stato ucciso al culmine di una violenta aggressione. Le attenzione dei carabinieri si sono soffermate su un uomo che è stato posto in stato di fermo dopo un lungo interrogatorio in caserma. Di tratta di un 46enne italiano senza fissa dimora che avrebbe fatto le prime ammissioni.

STAVA PER ANDARE IN PENSIONE

Ed al termine di un lungo interrogatorio nel quale avrebbe fatto le prime ammissioni, è stato fermato, l’uomo sospettato di avere ucciso la scorsa notte Alberto Faravelli, il portiere del “Londra Hotel”. La vittima  stava per andare in pensione, e abitava a Tortona.  Sarebbe stato ucciso con un oggetto contundente al culmine di una rapina finita male. I carabinieri hanno sequestrato le immagini delle telecamere di videosorveglianza,  che hanno permesso di individuare il sospettato, un 46enne senza fissa dimora, ascoltato poi dagli inquirenti. Nell’hotel i portieri che si alternano negli orari diurni sono tre, mentre due sono quelli che coprono il turno di notte.

 

 

Potrebbero interessarti