Home Dal resto della Sicilia Denise Pipitone, compare nuovo testimone e fa il nome di Claudio Corona

Denise Pipitone, compare nuovo testimone e fa il nome di Claudio Corona


Redazione

Nuove rivelazioni a "Ore 14", il programma di Rai 2 condotto da Milo Infante

denise pipitone

Un nuovo testimone chiede di essere sentito sulla vicenda di Denise Pipitone, la piccola scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004. A darne notizia è “Ore 14”, la trasmissione di Rai 2 condotta da Milo Infante, che si batte ormai da tempo perchè la verità sulla sparizione della bambina venga a galla.

Una lettera, non anonima, è al vaglio della procura di Marsala. “Non sono un collaboratore di giustizia – si legge all’inizio del documento – e mai lo sarò, ma ho frequentato molto Claudio Corona. Ho tante cose da dire per tutelare me, la mia famiglia e forse finalmente scoprire a verità su Denise”. La lettera conclude: “Io voglio la verità su Denise, donne e bambini non si toccano”.

Claudio Corona, un nuovo nome sulla vicenda di Denise Pipitone

Milo Infante precisa che il testo contiene anche degli altri dettagli, omessi in televisione per rispetto delle indagini. Sicuramente il documento, però, incuriosisce: oltre al linguaggio utilizzato, ciò che suscita perplessità è il nome di Claudio Corona.

Il fratello di Anna Corona, infatti, non è mai stato indagato nel corso di questi diciassette anni. L’uomo ha avuto dei precedenti con la giustizia: condannato a tre anni per traffico di droga, ha in seguito patteggiato la pena. Per quanto riguarda la vicenda di Denise Pipitone, è stato ascoltato dai magistrati il 23 settembre 2004, affermando di non ricordare nulla del pomeriggio in cui la bambina sparì. Gli inquirenti avevano sottolineato che l’uomo aveva manifestato un atteggiamento oppositivo, rifiutando di rispondere a molte delle domande poste.

Adesso la lettera che fa il suo nome. L’autore chiede di essere ascoltato, a patto di parlare con “una persona che conosce bene la vicenda”, spiega Milo Infante, senza fornire ulteriori dettagli. Si attendono dunque nuovi risvolti nella speranza di essere un passo più vicini alla tanto agognata verità.

Potrebbero interessarti