Home SportCalcio Di Mariano: “Vietato fermarsi, Palermo può sognare”

Di Mariano: “Vietato fermarsi, Palermo può sognare”


Redazione PL

di mariano

Francesco Di Mariano, dopo un avvio di stagione non troppo esaltante dal punto di vista personale, si è recentemente ripreso la scena. Le prestazioni sfoderate nelle ultime partite dal “picciotto” palermitano hanno fatto ricredere i suoi detrattori, e convinto tutta la piazza sulla validità e sull’importanza del suo arrivo in rosanero. L’attaccante ventiseienne ha rilasciato una lunga intervista al Giornale di Sicilia, nella quale si esprime sugli obiettivi della squadra, sull’ultima sconfitta subita a Cosenza e sull’emozione del suo primo gol in rosanero siglato contro il Pisa al Barbera. Ecco le sue parole.

Gli obiettivi della squadra

Obiettivi stagionali? L’obiettivo l’ha dato il City Group dichiara Di Mariano -, noi dobbiamo solo pensare a consolidare la categoria. Che non vuol dire fermarsi una volta raggiunta la salvezza, non significa che il Palermo non debba sognare. Sul campo si può vincere come perdere – prosegue l’attaccante palermitano -, l’importante è non sbagliare l’atteggiamento, altrimenti fai le figuracce come a Terni. E non te le puoi permettere”.

Il primo gol con la maglia del Palermo al Barbera

“Il gol segnato al Pisa? È e resta un’emozione fortissima – risponde -. Venivamo da un momento negativo, poi certo avrei tranquillamente barattato il mio gol con una vittoriaammette Di Mariano -. Segnare sotto la Nord per un palermitano è qualcosa che non si potrà dimenticare mai. Se ci penso, ancora adesso, mi vengono i brividi”.

La sconfitta di Cosenza

“Ancora non l’ho digerita. Potevamo vincerla – afferma -, gli episodi non sono stati favorevoli, ma non dobbiamo pensarci. La cosa importante, in queste due settimane, è ricordarci cosa abbiamo fatto prima di questa partita. L’atteggiamento è stato quello giusto. È stato quello delle scorse partite. Bisogna lavorarci un po’ su – continua l’attaccante – e pensare subito alla sfida col Venezia, che sarà delicatissima. Loro hanno una squadra importante, conosco molti loro giocatori, ma giochiamo in casa nostra”.

LEGGI ANCHE

La Rai rivela che Montesano durante le prove ha fatto il saluto romano – PalermoLive

Rocco Siffredi a Totti: «Solo io ti posso capire. Io e te abbiamo una cosa in comune» – PalermoLive

Castagnini: “Palermo è il passato, a Perugia sono un uomo felice” (palermolive.it)

 

 

Potrebbero interessarti