Home Politica Dimissioni Musumeci da presidente della Regione, Meloni: “Lodevole spirito istituzionale”

Dimissioni Musumeci da presidente della Regione, Meloni: “Lodevole spirito istituzionale”


Redazione PL

Il commento della leader di Fratelli d'Italia

È ufficiale: Nello Musumeci si è dimesso dalla carica di presidente della Regione Siciliana. L’annuncio è arrivato attraverso un video pubblicato sulla pagina Facebook dello stesso governatore. Una decisione che rientra nel termine ultimo utile a consentire l’accorpamento tra regionali e politiche, l’8 di agosto. La prima a commentare la scelta di Musumeci è stata la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni che ha dichiarato: “La scelta di Nello Musumeci di far votare per le regionali insieme alle elezioni politiche è di grande buon senso e lodevole spirito istituzionale.

Consente un notevole risparmio di denaro pubblico – continua la Meloni – che potrà meglio essere utilizzato ed evita ai siciliani due campagne elettorali nel giro di tre mesi, con prevedibile aumento di astensioni e doppia chiusura delle scuole. Quella di Musumeci è una decisione che dimostra ancora una volta il suo amore per la Sicilia e anche per questo merita la fiducia dei siciliani”.

Anche Ignazio La Russa ha commentato quanto deciso dall’ormai ex presidente della Regione Siciliana. “Credo che i siciliani siano grati a Nello Musumeci che con questa decisione ha messo fine ad un dibattito autolesionistico promosso da alcuni esponenti di partiti alleati. Un dibattito durato sin troppo e capace di danneggiare tutto il centrodestra prima ancora che lo stesso presidente della Regione”.

CENTRODESTRA DIVISO

Il ritiro di Musumeci si inserisce all’interno delle tensioni nel centrodestra, che non ha alcun candidato formalmente designato. Stefania Prestigiacomo di Forza Italia si è resa disponibile come candidata alla presidenza della Regione. Riecheggia anche il nome del parlamentare leghista Alessandro Pagano. Certo è che adesso trovare un accordo è urgente più che mai.

ESULTA IL MOVIMENTO CINQUE STELLE

Dopo quasi 5 anni di fallimenti, di record negativi, di emergenze mai risolte, di riforme annunciate ma mai veramente concretizzate, finalmente il presidente Musumeci ha fatto una cosa buona per la Sicilia e i siciliani: si é dimesso. Peccato che lo abbia fatto tramite un video su Facebook e che negli 8 minuti e 28 secondi del video non abbia mai pronunciato la parola ‘dimissioni’, ma abbia preferito usare la parola ‘elezioni’. Per fortuna la parola torna agli elettori (il 25 settembre) che non vedevano l’ora di archiviare Musumeci e il suo fallimentare governo”. Queste le parole del capogruppo del Movimento 5 Stelle alla’ARS Nuccio Di Paola a proposito delle annunciate dimissioni del presidente della Regione.

“Questi quasi 5 anni di governo Musumeci – sottolinea Di Paola- non hanno spento la grande voglia di cambiamento e di riscatto del popolo siciliano. A tutti loro dico che il M5S Sicilia c’è ed è a lavoro senza sosta per migliorare veramente questa terra e farla uscire dalla rassegnazione del ‘non cambierà mai nulla’. Anche a questo proposito lunedì 8 Agosto abbiamo in programma a Palermo alle 18:30 una riunione regionale con tanti cittadini attivi nella quale interverrà il Presidente Giuseppe Conte. Noi ci siamo e ci crediamo. Siamo già scesi in campo da tempo  per garantire ai Siciliani quella normalità e ridare loro quella speranza che manca da troppi anni”. 

LA STOCCATA DEL CENTROSINISTRA 

È l’epilogo fin troppo naturale di una legislatura che sarà ricordato soltanto perché è la peggiore della storia – dichiara segretario regionale del Pd Sicilia, Anthony Barbagallo –. Noi siamo pronti a scendere in campo per vincere“.

Scontro social tra la cantante Giorgia e la Meloni: il botta e risposta tra le due

 

CONTINUA A LEGGERE

 

Potrebbero interessarti