Home Catania Live Dipendente Rap aggredito da tre persone a Palermo: si era rifiutato di far scaricare dei rifiuti

Dipendente Rap aggredito da tre persone a Palermo: si era rifiutato di far scaricare dei rifiuti


Redazione PL

Identificate due persone

dipendente

Un dipendente della Rap, Paolo Catalano, è finito in ospedale con codice rosso dopo che tre persone lo hanno brutalmente aggredito. L’episodio è avvenuto martedì pomeriggio centro di raccolta in via Rosario NicolettiI tre pretendevano di scaricare i loro rifiuti, ma il dipendente responsabile del centro aveva detto che non era possibile farlo.

Questa cosa non è andata giù ai tre che hanno picchiato con calci e pugni il dipendente dell’azienda palermitana che ha perso anche conoscenza. La Polizia è intervenuta sul luogo dell’aggressione e avrebbe individuato due responsabili, padre e figlio, mentre il terzo è fuggito.

Non si capisce quale possa essere stato il motivo di una aggressione cosi sproporzionata e violenta – dice Girolamo Caruso, amministratore unico della Rap –. Peraltro parliamo di 3 malavitosi che hanno circondato il dipendente Rap aggredendolo a calci e pugni. Dipendente al momento in codice rosso e privo di conoscenza. Tali comportamenti sono inaccettabili in una città che si dichiara, ed è, in massima parte, civile. Ci auguriamo che i testimoni dell’aggressione si facciano avanti e che il nostro dipendente possa riprendersi quanto prima. Questo purtroppo è il risultato di campagne sistematicamente e ingiustificatamente denigratorie verso i nostri dipendenti e l’azienda. Già domani avvieremo l’installazione di telecamere in ogni singolo Ccr in collegamento con la polizia“.

Potrebbero interessarti