Home Catania Live Donna partorisce in ambulanza nel Catanese, encomio della SEUS agli operatori del 118

Donna partorisce in ambulanza nel Catanese, encomio della SEUS agli operatori del 118


Marianna La Barbera

A soccorrere la giovane, originaria del Camerun, Giuseppe Terranova, Valerio Martines e Roberta Maria Burgio

Un encomio per gli operatori della postazione “Bravo 4” del 118 di Mirabella Imbaccari, in provincia di Catania, che hanno soccorso una donna, ospite della struttura Sistema Accoglienza Integrazione “Mirabella Ordinari”. 
La giovane, originaria del Camerun, aveva perdite ematiche. 
L’intervento si è concluso con il parto in ambulanza della giovane. 
Ad assegnare il riconoscimento ai soccorritori è stato Riccardo Castro, presidente della SEUS 118

UN “IMPREVISTO” A LIETO FINE 

Nel giro di pochi minuti, sul posto è giunta l’ambulanza del 118: a bordo, Giuseppe Terranova e Valerio Martines, autisti- soccorritori della SEUS. 
Con loro, Roberta Maria Burgio, dottoressa della Guardia Medica locale. 
Subito dopo avere constatato lo stato di sofferenza della ragazza, gli operatori l’hanno condotta in ambulanza per trasportarla al pronto soccorso dell’Azienda Ospedaliera “Gravina” di Caltagirone. 
Durante il tragitto, l’imprevisto fortunatamente a lieto fine: la giovane camerunense, infatti, ha dato alla luce una bambina a bordo del mezzo condotto da Valerio Martines, assistita dalla dottoressa Roberta Maria Burgio e dal soccorritore Giuseppe Terranova. 
Proprio quest’ultimo ha espresso il desiderio di rivedere, insieme ai colleghi, la donna soccorsa e la neonata per abbracciarle. 
“Nel nostro lavoro – afferma – siamo purtroppo abituati ad affrontare soccorsi che talvolta si concludono con la morte”. 
“E quindi – aggiunge – è stato doppiamente emozionante, stavolta, un epilogo così bello con una nascita”. 

UN OTTIMO LAVORO DI SQUADRA 

“L’encomio da parte del nostro presidente Riccardo Castro ci gratifica molto  – sottolinea  Giuseppe Terranova – ed è un ulteriore e importante stimolo per continuare a svolgere il nostro lavoro di soccorritori del 118, con professionalità e dedizione”. 
“Gli operatori del 118 – spiega lo stesso Riccardo Castro – spesso salvano le persone e questa volta hanno pure contribuito in maniera decisiva all’inizio di una nuova vita”. 
“Un ottimo lavoro di squadra – precisa – tra la Centrale operativa, SEUS e Guardia Medica, che merita il nostro encomio”. 
Infine, un messaggio alla neonata e alla madre. 
“Un affettuoso benvenuto alla vita per la neonata – conclude il presidente della SEUS 118 – e un grande abbraccio alla sua mamma”. 

 

Potrebbero interessarti