Home Dall'Italia Litiga con il fidanzato e poi scompare, ore di ansia per 29enne incinta

Litiga con il fidanzato e poi scompare, ore di ansia per 29enne incinta


Redazione PL

L'ultima traccia su cui si sta lavorando è un un WhatsApp mandato a un'amica, verso le 21 di sabato sera

omicidio

Ansia e preoccupazione per la scomparsa di Giulia Tramontano. La Procura di Milano e i carabinieri indagano senza sosta sulla scomparsa della 29enne incinta di 7 mesi. Ufficialmente, non si hanno più sue notizie da domenica scorsa. Le ricerche nelle campagne attorno a Senago sono incessanti.

L’ultima traccia su cui si sta lavorando è un messaggio mandato a un’amica, verso le 21 di sabato sera, quando il fidanzato ha denunciato la sua sparizione. È un WhatsApp della giovane, originaria della provincia di Napoli e che da cinque anni vive nella cittadina a nord di Milano. Diceva all’amica di sentirsi molto scossa e turbata dopo una lite col compagno, con cui convive.

Una lite improvvisa con il fidanzato. L’appello della famiglia

A quanto pare, i rapporti con il fidanzato si erano improvvisamente incrinati proprio in quelle ore per il sospetto di un’altra donna nella vita di lui. Il fidanzato, 30 anni, che fa il barman in un albergo di lusso a Milano, ha raccontato nella sua denuncia di essere andato al lavoro domenica mattina, di essere poi rientrato nel pomeriggio e di non averla trovata a casa.

Da qui, stando alla sua versione, la decisione di allertare le forze dell’ordine. Sui social è comparso un appello della famiglia con la descrizione della donna scomparsa: capelli lunghi e chiari, altezza 1,68, peso 68 chili circa e un vistoso tatuaggio sul braccio sinistro. Amici e familiari sperano di poter riabbracciare presto Giulia. 

Foto Leggo

Barca affondata nel Lago Maggiore: il naufragio si tinge di giallo, tanti 007 a bordo

Potrebbero interessarti