Home Dall'Italia Dopo una lite investe con la sua auto due persone e ne uccide una: ricercato 42enne

Dopo una lite investe con la sua auto due persone e ne uccide una: ricercato 42enne


Redazione PL

L'investitore, già individuato dalla squadra mobile, è scappato dopo l'omicidio. È accaduto nell'area di una stazione di servizio

discoteca

Gli inquirenti sono al lavoro per capire cosa sia successo a Pellaro, in provincia di Reggio Calabria, dove un pregiudicato di 42 anni, Francesco Sapone, dopo una lite per futili motivi con due giovani, li avrebbe investiti con la propria automobile. È accaduto lungo la statale 106 ionica, nell’area di una stazione di servizio. Secondo chi indaga si tratterebbe di un gesto volontario, che ha provocato la morte di uno dei due ragazzi, un giovane di 27 anni di nazionalità marocchina, Moussine El Rhannaoui. L’altra persona che si trovava insieme allo straniero deceduto è stato ricoverato in ospedale, ma non è in gravi condizioni.

L’investimento al culmine di una lite

Per gli investigatori sarebbe scoppiata una lite fra Sapone, già noto alle forze dell’ordine, e il  cittadino straniero regolarmente residente in Italia. Al termine dell’alterco il primo sarebbe salito in macchina e avrebbe investito due volte il giovane, riducendolo in fin di vita. L’omicida si è dato alla fuga ed è tutt’ora ricercato. Sul posto sono intervenuti i medici del 118, che lo hanno trasportato in condizioni disperate all’ospedale di Reggio Calabria, dove è deceduto poco dopo.  Sul luogo dell’omicidio è intervenuta la polizia che sta indagando per ricostruire l’accaduto. Fondamentali potranno rivelarsi le telecamere della stazione di servizio.

Potrebbero interessarti