Home Eventi e spettacolo Durante il Festival di Sanremo un secondo di pubblicità costerà 13mila euro

Durante il Festival di Sanremo un secondo di pubblicità costerà 13mila euro


Redazione PL

I due spot da 15 secondi, che vanno in onda durante la serata del Festival alle 21,45 e all’una di notte, costano 283mila euro

Dal listino prezzi che Rai Pubblicità ha presentato nei giorni scorsi emerge che durante il Festival di Sanremo un secondo di pubblicità può costare anche  13mila euro. Questo dato conferma la tendenza al rialzo, dovuta all’onda dei successi di ascolto delle serate in diretta dal teatro Ariston, oltre alla forte impennata di contatti sui canali social. In pratica i rincari degli spazi pubblicitari sono nell’ordine del 10/15% ma in alcune tipologie di spot i prezzi sono addirittura raddoppiati. Ci saranno sempre nove interruzioni, cui si aggiungeranno una telepromozione e poi i prodotti a inizio a fine diretta.

Due spot di 15 secondi costano 283mila euro

Quest’anno due spot da 15 secondi, che vanno in onda durante la prima serata del Festival alle 21,45 ed all’una di notte, costano 283mila euro, circa 9mila euro al secondo. Un anno fa il costo era di 329mila euro, ma gli spot duravano 30 secondi per un prezzo al secondo di circa 5 mila. Inoltre “Sanremo Goodbye”, 15 secondi in chiusura di trasmissione, un anno fa costava 55mila euro (3.600 al secondo) quest’anno lievita a 74mila (a 4.900). Aumenta anche il prezzo del “billboard”, il marchio aziendale accompagnato da “questo programma è presentato da…” della durata i 4 secondi: per il Festival 2023 dieci passaggi (in apertura e a notte fonda) costano 7.150 euro al secondo, un anno fa 5.700.

Decolla il prezzo degli spazi che precedono le interruzioni

I prezzi degli spot decollano invece per quanto riguarda gli spazi che precedono le interruzioni pubblicitarie. La Rai ne ha ridotto la durata da 30 a 15 secondi, ma il prezzo è rimasto di fatto invariato: per le cinque serate oltre un milione e mezzo di euro. Quindi per questi lanci quest’anno il prezzo al secondo è quantificabile, in media, 10mila euro. Praticamente il doppio rispetto ad un anno fa, con un record per l’interruzione pubblicitaria che dovrebbe essere nei picchi di audience, quella delle 23:30. A quell’ora il prezzo è di 13 mila euro al secondo.

Potrebbero interessarti