Home Politica Regionali, 48 sezioni ancora bloccate: verbali ai tribunali

Regionali, 48 sezioni ancora bloccate: verbali ai tribunali


Redazione PL

Lo spoglio si chiude nel Palermitano, ma all'appello mancano ancora diverse sezioni sparse per l'isola: i dettagli

regionali

Con la validazione da parte della Prefettura di Palermo dei dati relativi alle sei sezioni del Comune di Marineo, si chiude definitivamente lo spoglio per le regionali nel Palermitano. Scendono così a 48 le sezioni elettorali che ancora mancano all’appello a causa di dati incompleti e/o errati trasmessi dai Comuni alle Prefetture.

Nello specifico, si tratta di 43 sezioni nel Siracusano (42 nel capoluogo e una a Lentini); due nella città di Agrigento; due nel Comune di Villalba, nel Nisseno; una a Misiliscemi, in provincia di Trapani.

Il portale web elezioni.regione.sicilia.it risulta dunque aggiornato con il dato definitivo che riguarda la provincia di Palermo.

REGIONALI, VERBALI AI TRIBUNALI COMPETENTI

Come spiega l’Ufficio elettorale della Regione Siciliana, i verbali dei Comuni relativi alle sezioni mancanti sono stati trasmessi dalle Prefetture ai Tribunali competenti che effettueranno un nuovo scrutinio il cui verbale di esito verrà inviato direttamente all’Ufficio centrale regionale presso le Corti d’Appello.

Una volta che il conteggio dei voti sarà completo, l’Ufficio centrale regionale proclamerà il presidente della Regione e il primo dei candidati alla Presidenza non eletti. Stabilirà anche la soglia del 5 per cento valida per l’attribuzione dei seggi all’Assemblea regionale siciliana.

CONTINUA A LEGGERE

Elezioni regionali, mancano ancora più di 50 sezioni: errori da parte dei Comuni

Potrebbero interessarti