Home Politica Elezioni, Craxi: “In Sicilia variabile paramafiosa alle regionali”

Elezioni, Craxi: “In Sicilia variabile paramafiosa alle regionali”


Redazione PL

Il commento dell'esponente socialista, che ringrazia gli oltre 28.000 elettori

elezioni

“Mi ero reso disponibile quest’estate per un eventuale candidatura di servizio e di “combattimento” per il centro sinistra. In una campagna elettorale molto rapida e sostanzialmente mediatica ho cercato di rendermi utile nel secondo collegio palermitano, soprattutto costituito da grandi quartieri periferici e grandi comuni limitrofi. Conoscevo di partenza il divario di consenso fra la destra e la sinistra, rovesciarlo in così poco tempo era onestamente più che difficile, la tendenza nazionale è prevalsa, poi in Sicilia si è inserita la variabile populista, clientelare e paramafiosa delle elezioni regionali“. Così scrive su Facebook Bobo Craxi, esponente socialista.

“Le onde della Storia non si fermano con la sola buona volontà – prosegue -. Si poteva ridurne la portata con un altro sistema di alleanze ma la sostanza è politica, il tema è oramai posto: gli Italiani di destra e i populisti non amano più l’Europa e sono pronti a ritornare subalterni alle tre grandi potenze mondiali: prepariamoci. Ho condotto una campagna elettorale, onesta e non solo intellettualmente, ci tengo a sottolinearlo, battendomi su temi e problemi, adottando un principio di realtà ovvero ritenendo che non fosse possibile fermare il vento con le mani. Lasciando dopo un mese Palermo mi corre l’obbligo di ringraziamenti per chi mi ha sostenuto nelle urne innanzitutto gli oltre 28.000 elettori che mi hanno votato”. 

CONTINUA A LEGGERE

Elezioni, Orban su Giorgia Meloni: “Vittoria per valori alla base della nostra amicizia”

Potrebbero interessarti