Home Salute e Famiglia Emergenza Coronavirus in Sicilia, i dati: oggi meno contagi e 80 guariti

Emergenza Coronavirus in Sicilia, i dati: oggi meno contagi e 80 guariti


Francesca Catalano

La Regione Siciliana, come di consueto, ha comunicato il quadro riepilogativo dell'Isola in merito all'emergenza sanitaria da Coronavirus.

La Regione Siciliana, come ogni giorno, ha comunicato all’Unità di crisi nazionale il quadro riepilogativo della situazione dell’Isola di oggi, giovedì 07 maggio, aggiornato alle ore 17, in merito all’emergenza Coronavirus.

I CONTAGI

Questo il quadro riepilogativo della situazione dell’Isola: su 2.696 tamponi effettuati, 7 di questi risultano attualmente positivi al Coronavirus. Dall’inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 95.695. Di questi sono risultati positivi 3.288 (+7 rispetto a ieri). Attualmente risultano contagiate 2.127 persone, 74 persone in meno rispetto a ieri. Inoltre ci sono 14 ricoveri in meno, per un totale di 370 pazienti, di cui 21 in terapia intensiva, meno 4 rispetto a ieri. Mentre 1.757, meno 60, sono in isolamento domiciliare. I guariti sono arrivati a quota 910, più 80, mentre si registra un solo decesso oggi, per un totale di 251.

I DATI PER PROVINCIA

Questa la divisione degli attuali positivi nelle varie province: Catania resta sempre al comando delle province siciliane più colpite da Coronavirus con ben 694 persone positive. Al secondo posto Palermo con 396 e al terzo Messina con 362. Di seguito Enna con 288; Caltanissetta 99; Siracusa 111; Trapani 91; Agrigento 69 e Ragusa 37.

Il prossimo aggiornamento avverrà domani. Lo comunica la presidenza della Regione Siciliana.
Si raccomanda di attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dal Ministero della Salute per contenere la diffusione del Coronavirus.

JESUS FINALMENTE TORNA DALLA GUINEA

Oggi, inoltre, è rientrato a Palermo l’italiano di doppia nazionalità ammalatosi in Guinea. E’ ricoverato nel reparto di terapia intensiva e rianimazione all’ospedale Cervello di Palermo dopo un lungo viaggio con un aereo dell’aeronautica militare e con tutte le precauzioni sanitarie prese sia a bordo del velivolo quanto in tutte le altre fasi del trasporto. Il tutto in  piena sicurezza  proprio per evitare che chiunque potesse entrare in contatto con il virus.

RIAPERTURA BAR, RISTORANTI, PARRUCCHIERI: IN ARRIVO LA CONFERMA

Nel frattempo, dopo il via libera del ministro degli Affari regionali Francesco Boccia per la riapertura, si fa sempre più spazio la possibilità che dal 18 maggio tornino alla loro attività i bar e ristoranti ed i negozi al dettaglio.

VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY

Potrebbero interessarti