Home Economia e lavoro Ersu Palermo: fondi straordinari per studenti fuori sede e in difficoltà economica

Ersu Palermo: fondi straordinari per studenti fuori sede e in difficoltà economica


Fabrizio Passarello

Il Consiglio di Amministrazione svoltosi quest'oggi ha deliberato l'erogazione di circa 4 milioni di euro come misura emergenziale per gli studenti universitari

Nella giornata di oggi, in via telematica, è stato svolto il Consiglio di Amministrazione dell’ERSU Palermo. Durante l’incontro è stata decisa ufficialmente l’erogazione di un fondo di 4 milioni di euro, rivolto a 5476 studenti universitari. Questi ultimi sono risultati idonei al bando di concorso 2019/2020 per beneficiare dei servizi ERSU, e si aggiungono ai 4829 studenti già destinatari di una borsa di studio erogata sempre dall’ente dell’università palermitana e che hanno percepito assegni che vanno da 1.183,00 euro a 2.731,00 euro.

L’EROGAZIONE DEI FONDI SUDDIVISA PER CATEGORIE DI STUDENTI

L’erogazione di questi fondi prevederà la somma di 2,2 milioni di euro destinata a 1051 studenti, che la riceveranno in modalità borsa di studio. La restante parte dei fondi, pari a 1,8 milioni di euro, sarà distribuita, invece, a 4425 studenti, sotto forma di assegno pari a 400,00 euro, quale assegno straordinario emergenziale riassorbibile. Ciò significa che questo aiuto verrebbe riassorbito nel momento in cui si ottenesse un sussidio straordinario o la borsa di studio che, in ogni caso, l’ERSU auspica di potere erogare al maggiore numero possibile di idonei.

ALTRE AGEVOLAZIONI PER GLI STUDENTI UNIVERSITARI

Il 6 maggio 2020 verrà pubblicato sul sito www.ersupalermo.it la piattaforma per richiedere i sussidi straordinari stabiliti dal bando precedentemente varato e delibarato al CdA di quest’oggi. Questo ulteriore bando è indirizzato agli studenti che, causa emergenza coronavirus, si ritrovano in condizioni economiche disagiate. Inoltre, il CdA sopracitato sta lavorando anche per ulteriori 1282 contributi alloggiativi (fino a 1300,00 euro ciascuno) per un importo complessivo di 1,6 milioni di euro, riservati agli studenti fuorisede risultati idonei per la borsa di studio.

L’ERSU di Palermo, inoltre, gestisce la piattaforma del bando regionale per gli studenti rimasti fuori sede, in Italia mentre, l’ERSU di Catania gestisce la piattaforma degli studenti rimasti bloccati nei paesi esteri. Sono già pervenute 4500 richieste di sussidi da parte di questi studenti con la chiusura del bando prevista per le ore 14 del 15 maggio 2020.

LE DICHIARAZIONI DI GIUSEPPE DI MICELI, PRESIDENTE ERSU PALERMO

Il presidente dell’ERSU Palermo ha voluto rilasciare alcune dichiarazioni in merito: “Il pagamento deliberato oggi dal Consiglio di Amministrazione di 4 milioni di euro di benefici economici agli studenti risultati idonei e le altre misure messe in campo si è reso possibile grazie alla stretta collaborazione con l’assessore Roberto Lagalla, che ha impartito anche apposite direttive in merito agli ERSU siciliani, e al frutto della buona gestione e delle economie realizzate; ma confermo che il nostro obiettivo è la completa attribuzione delle borse di studio a tutti gli studenti aventi il requisito minimo previsto per partecipare al concorso“.

Potrebbero interessarti