Home Cronaca Falso ginecologo arrestato, direttore ambulatorio: “Comportamento indegno”

Falso ginecologo arrestato, direttore ambulatorio: “Comportamento indegno”


Redazione

Il medico, allergologo, è indagato per violenza sessuale aggravata ai danni di alcune pazienti. Sono dodici le visite nel corso delle quali avrebbe abusato le donne, tutte tra i 20 e i 45 anni, col pretesto di ulteriori indagini diagnostiche

arrestato

I carabinieri di Monreale hanno arrestato Lorenzo Barresi, medico di 60 anni indagato per violenza sessuale aggravata. L’allergologo esercitava la propria attività in ambulatori privati in diverse province siciliane, tra cui Palermo, Messina e Giarre (Catania).

Le indagini dei carabinieri sono scaturite dalla denuncia di una paziente, che ha riferito di aver subito palpeggiamenti in zone intime col pretesto di ulteriori necessità diagnostiche da parte del medico.

“Comportamento indegno”

“Siamo molto dispiaciuti, non sapevamo niente, niente assolutamente”, commenta Salvatore Piscitello, direttore sanitario di uno dei centri in cui l’allergologo arrestato prestava servizio. “Siamo estranei totalmente ai fatti. Il medico ha un contratto individuale con responsabilità, che è chiaro che è decaduto automaticamente”.

“Un comportamento grave, gravissimo, ho parlato fino ad adesso col maresciallo – prosegue il dottor Piscitello -. In questi casi la responsabilità pensale è individuale del medico che fa queste cose. Siamo molto dispiaciuti, un comportamento del genere è indegno e schifoso da qualsiasi persona, specialmente da un medico”.

Sarebbero dodici le visite nel corso delle quali Barresi avrebbe abusato delle pazienti, tutte tra i 20 e i 45 anni. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, l’allergologo avrebbe millantato competenze in campo ginecologico e senologico, in realtà non possedute. Adesso è agli arresti domiciliari.

Potrebbero interessarti