Home Dal resto della Sicilia Festa organizzata con brindisi e balli. Multe a Siculiana e ad Alcamo

Festa organizzata con brindisi e balli. Multe a Siculiana e ad Alcamo


Michele Cusumano

Festeggiavano in barba alle norme anti-covid. Multate 42 persone a siculiana e 13 ad Alcamo

festa casa

Nel fine settimana, da sempre, c’è un clima di “festa”. Tuttavia per ora bisogna fare attenzione a non festeggiare troppo e soprattutto in troppi. Particolare a cui non hanno badato a Siculiana, piccolo comune in provincia di Agrigento. I partecipanti a una festa privata, organizzata in teoria segretamente, hanno postato su facebook le foto che li ritraevano intenti a mangiare e brindare in gruppo. Post pubblici che non sono passati inosservati ai carabinieri del luogo, che sono prontamente intervenuti. Un episodio simile è accaduto ad Alcamo (Tp), anche se ha coinvolto un numero più ristretto di persone.

A SICULIANA IN 42 SOTTO LO STESSO TETTO

Un numero rilevante di persone, ben 42, ha partecipato ad una festa privata a Siculiana. Non si conosce il motivo dei festeggiamenti, seppur ciò risulti di nessuna importanza in questo momento storico. Le foto dei partecipanti alla festa hanno presto fatto il giro del web e sono pervenute in pochissimo tempo ai carabinieri di Agrigento. I militari hanno identificato tutti i presenti, multando ognuno di loro. La festa è costata a ciascuno dei presenti sul luogo 400 euro di multaper aver aggirato le norme anticovid -19 e determinato assembramenti in violazione delle prescrizioni vigenti“.

AD ALCAMO “TENTATIVO” DI FESTA DI COMPLEANNO

Su segnalazione di un cittadino, che è voluto rimanere anonimo, i carabinieri di Alcamo sono intervenuti per bloccare una festa con musica e balli organizzata in una villetta. All’evento stavano partecipando 13 persone, tra i 20 e i 30 anni, tutti senza mascherina. Durante i controlli è arrivato un fattorino a portare una torta di compleanno. I giovani sono stati tutti multati, per una cifra complessiva di 5200 euro, e la festa è stata interrotta “per inottemperanza alle misure anti-covid“.

Potrebbero interessarti