Home Dall'Italia Filippo Turetta ha incontrato i genitori in carcere: “Li ha abbracciati ed ha pianto”

Filippo Turetta ha incontrato i genitori in carcere: “Li ha abbracciati ed ha pianto”


Redazione PL

Il faccia a faccia con papà Nicola e mamma Elisabetta è durato circa un'ora. E' il primo da quando Filippo ha ucciso Giulia

L’incontro fra i genitori di Filippo Turetta e il figlio era previsto mercoledì scorso ma il papà e la mamma non erano riusciti ad avvicinarsi alla soglia. Per loro troppo difficile guardare negli occhi chi ha confessato di aver ucciso Giulia Cecchettin. Oggi, invece, intorno alle ore 12, lontano dalle decine di giornalisti e telecamere che fino a giorni fa presidiavano la casa circondariale il padre e la madre “hanno abbracciato Filippo.

Abbiamo fatto in modo di tutelare la loro privacy, come si fa con ogni famiglia, come ha detto all’Ansa una fonte qualificata del carcere . Spiegando: “Una stanza ‘protetta’, un incontro di un’ora, un abbraccio”, il primo dopo tre settimane. Filippo, varcando la porta d’ingresso del carcere di Verona, aveva chiesto subito di potere incontrare mamma Elisabetta e papà Nicola.

L’incontro è durato circa un’ora. “Un abbraccio – ha detto -, ci sono state anche delle lacrime, ma rispetto il dolore altrui di fronte al quale non ci si ferma a guardare. Posso solo dire che alla fine Filippo era sollevato, ha saputo di non essere stato abbandonato, di non essere solo”.

CONTINUA A LEGGERE

Omicidio Giulia Cecchettin, i genitori di Filippo Turetta rinunciano all’incontro in carcere

Potrebbero interessarti