Home Catania Live Il 31 marzo fine stato di emergenza in Italia: stop al Super Green Pass nei luoghi di lavoro

Il 31 marzo fine stato di emergenza in Italia: stop al Super Green Pass nei luoghi di lavoro


Redazione PL

Si è svolto il Consiglio dei Ministri: da aprile si allentano le restrizioni

pass

Nella giornata di oggi, giovedì 17 marzo, si è svolto il Consiglio dei Ministri. Il governo ha confermato la fine dello stato d’emergenza il prossimo 31 marzo. Il premier Mario Draghi insieme  al Ministro della Salute Roberto Speranza ha parlato in conferenza stampa illustrando tutte le novità.  “I provvedimenti approvati oggi sono importanti che eliminano quasi tutte le restrizioni che hanno limitato la nostra vita. Il 31 marzo finirà lo stato d’emergenza e scioglieremo il Comitato tecnico scientifico. Questo non significa che finirà il loro lavoro, ma sarà creata una unità operativa ad hoc al ministero della Salute per accompagnare il periodo transitorio e completare la campagna vaccinale. Il Cts ha dato un supporto straordinario a decisioni difficilissime prese da questo e dal precedente governo. Ha dato il supporto psicologico per dire che le decisioni erano prese con il supporto della scienza, non sulla base di sensazioni. Questo per chi prende decisioni è essenziale“.

COSA CAMBIA DA APRILE

La prima novità riguarda l’eliminazione della classificazione a colori delle regioni in Italia, anche se continuerà il monitoraggio della curva epidemiologica. Niente più quarantena per contatto, resterà in isolamento solo chi è risultato positivo al Covid. Nelle scuole soltanto chi ha contratto il Covid dovrà stare a casa, gli atri studenti possono seguire le lezioni in presenza.

Dall’1 aprile cade l’obbligo di Super green pass nei luoghi di lavoro per gli over 50, quindi niente più sospensione dal posto di lavoro che rimarrà valida solo per gli operatori sanitari e Rsa; stop all’obbligo del Green pass per ristoranti e bar all’aperto, per l’accesso negli hotel. Il certificato verde rimarrà in vigore in alcuni ambiti fino al 30 aprile, come palestre, piscine, congressi, concorsi pubblici ecc.

Niente più obbligo vaccinale per insegnanti e personale scolastico dal 15 giugno, rimarrà solamente per il personale sanitario e di Rsa a contatto sempre con fragili.

Meno restrizioni anche nei mezzi di trasporto: da giorno 1 aprile non sarà più richiesto il green pass sui bus e sui trasporti locali. Restano invariate invece le regole sull’utilizzo della mascherina nei luoghi al chiuso, con obbligo di utilizzo delle Ffp2.  Dal mese di aprile torna al 100% la capienza negli stadi, così come per le altre strutture dedicate ad eventi. Per accedervi servirà il Green Pass base.

Lo smart working nelle aziende private senza accordo tra datore e lavoratore andrà avanti fino al 30 giugno 2022.

CLICCA QUI PER ALTRE NOTIZIE DA CATANIA

Potrebbero interessarti