Home Economia e lavoro Fisco, dichiarazioni dei redditi 2022: ecco le novità

Fisco, dichiarazioni dei redditi 2022: ecco le novità


Redazione

Modulistica e istruzioni già disponibili sul sito dell'Agenzia delle Entrate

Sono già disponibili sul sito dell’Agenzia dell’Entrate le bozze dei modelli 2022 del 730, della Certificazione Unica, del 770 e dell’Iva, con le relative istruzioni per le nuove dichiarazioni dei redditi 2022.

Le principali novità nel 730 riguardano l’ingresso del credito d’imposta sull’acquisto della prima casa per gli under 36 (con Isee sotto i 40.000 euro), il bonus musica, gli aumenti, pari a 1.200 euro, del trattamento integrativo a favore dei lavoratori dipendenti e assimilati con reddito complessivo fino a 28.000 euro che decresce fino a 40.000 euro.

Sarà possibile inoltre usufruire del Superbonus per l’abbattimento delle barriere architettoniche, con l’aliquota maggiorata del 110% per le spese sostenute unitamente agli interventi Sismabonus ed Ecobonus. Spazio anche al credito d’imposta per l’installazione di sistemi di filtraggio e miglioramento qualitativo delle acque destinate al consumo delle persone.

Aumento a 609,50 euro della riduzione dell’imposta a favore del personale dipendente del “comparto sicurezza” nella Certificazione Unica. Il modulo deve essere trasmesso all’Agenzia e rilasciato ai singoli percipienti entro il 16 marzo.

Per quanto riguarda i versamenti effettuati nel 2021 restano attivi gli speciali codici Covid-19 introdotti lo scorso anno, considerando l’introduzione con la nuova Manovra della rateizzazione dei costi per contrastare l’emergenza pandemica. Nuovi campi nel modello 770 per la gestione del credito connesso all’erogazione del trattamento integrativo e per indicare l'”ID Arrangement”, relativo al meccanismo transfrontaliero

Dichiarazione dei redditi: modulo Iva

Infine, aggiornata la dichiarazione annuale Iva: nuove percentuali di compensazione applicate dagli agricoltori nell’ambito del regime speciale loro riservato; le operazioni riguardanti beni e servizi necessari per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e le nuove regole per l’applicazione dell’Iva nell‘e-commerce.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Potrebbero interessarti