Home Economia e lavoro Forestale, la Regione torna ad assumere dopo 30 anni: l’Ars dà ok per sblocco personale

Forestale, la Regione torna ad assumere dopo 30 anni: l’Ars dà ok per sblocco personale


Redazione

Le dichiarazioni dei principali protagonisti sulla decisione presa dalla Regione Siciliana.

Buone notizie per il mondo del lavoro siciliano. La Regione Siciliana, dopo trent’anni, torna ad assumere membri che rinfoltiranno l’organico della Forestale. È stata approvata dall’Ars la decisione grazie a 35 voti favorevoli, 12 astenuti e 0 contrari. La Legge di riforma del settore Forestale in Sicilia, quindi, sblocca anche le nuove assunzioni nelle posizioni lavorative che verranno chiarite più avanti. Soddisfazione dalla regione.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Arrivano le prime reazioni dopo la votazione dell’Ars che permetterà di sbloccare le assunzioni per rinvigorire il settore della Forestale. Il primo commento è di Toto Cordaro, assessore al Territorio e Ambiente:

Dopo trent’anni, la Regione siciliana tornerà ad assumere. Ringrazio tutta l’Aula per il lavoro fatto e per il consenso a questa norma fondamentale“.

Gli fa eco Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Assemblea regionale siciliana:

Finalmente il Corpo Forestale della Regione potrà rimpinguare il proprio organico e reclutare nuovo personale attraverso i concorsi. Abbiamo fatto una buona legge che servirà a potenziare tutte le attività che questo personale svolge in Sicilia. Abbiamo apprezzato – ha aggiunto – l’impegno e la dedizione del personale del Corpo Forestale durante l’emergenza Covid-19 con interventi in tanti ambiti, dai porti, ai mercati, al controllo del territorio. Dopo venticinque anni di carenze di organico, ora si potrà rafforzare un comparto che tra l’altro, come attività fondamentale, ha anche la repressione degli incendi boschivi“.

Anche Carmelo Pullara, capogruppo dei Popolari e Autonomisti all’Assemblea Regionale Siciliana, ha espresso il suo parere positivo dopo la votazione:

Esprimo piena soddisfazione per la norma approvata oggi in Aula in merito allo sblocco delle assunzioni nel Corpo Forestale della Regione Siciliana. Dopo tantissimi anni di immobilismo, ben 25 anni, finalmente il Parlamento siciliano approva una legge che consente l’innesto di personale nel comparto non dirigenziale. Bisogna dare risposte concrete ai siciliani, siamo nella direzione giusta“.

VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY

Potrebbero interessarti