Home Economia e lavoro Fortè, ceduti 12 punti vendita tra Palermo e Trapani alla Iges srl

Fortè, ceduti 12 punti vendita tra Palermo e Trapani alla Iges srl


Redazione PL

52 lavoratori saranno trasferiti a più società affiliate alla Iges srl, 113 sono ancora in attesa

Fortè

Meridi, azienda presente nel settore della grande distribuzione alimentare in Sicilia che si trova attualmente in amministrazione straordinaria, ha ceduto 12 punti vendita Fortè tra Palermo e Trapani alla Iges srl, società del gruppo PAC 2000. Previsto anche il trasferimento di 52 lavoratori a più società affiliate alla Iges.

I sindacati hanno accolto con favore la notizia. “Apprendiamo positivamente della cessione di 12 punti vendita a marchio Fortè che, da oltre un anno, si trovano in Amministrazione Straordinaria. Una storia travagliata quella dei lavoratori Fortè che, negli ultimi anni, si sono sottoposti a sacrifici estenuanti dovendo ancora percepire diverse mensilità”. Così ha dichiarato Mimma Calabrò, leader della Fisascat siciliana.

Fortè, “Una situazione drammatica”

In attesa altri 113 lavoratori, che sperano in un analogo destino lavorativo. “Abbiamo già formulato richiesta d’incontro alle nuove società subentranti alle quali chiederemo garanzie occupazionali per i lavoratori coinvolti – ha aggiunto Calabrò –. Confidiamo che presto anche gli altri 113 lavoratori dei punti vendita dislocati nell’intera rete vendita siciliana possano anch’essi transitare in altre società mettendo fine a una situazione drammatica che coinvolge, da quasi due anni, non soltanto i lavoratori ma anche le loro famiglie. Continueremo a restare vigili seguendo la vicenda passo, passo, sempre a fianco dei lavoratori”.

Potrebbero interessarti