Home Eventi e spettacolo FOTO | Auto storiche, al via il Raid dell’Etna: si parte da Palermo

FOTO | Auto storiche, al via il Raid dell’Etna: si parte da Palermo


Redazione PL

Il Raid contribuirà senz’altro nel processo di ripresa post-Covid, dando particolare impulso al turismo nella nostra città e in Sicilia

auto

La Sicilia sarà come di consueto teatro dell’edizione 2021 del Raid dell’Etna, manifestazione di richiamo internazionale riservata a un selezionato numero di auto d’epoca costruite fino al 1969, della quale Eberhard & Co. si conferma per il quinto anno Partner e Official Timekeeper. Quest’anno l’edizione si svolgerà dal 26 settembre al 2 ottobre e vedrà la partecipazione di circa 70 equipaggi, provenienti da tutto il mondo. I vari team si sfideranno in 60 prove cronometrate, attraverso un itinerario di 880 km lungo le coste e l’entroterra della Sicilia: partendo da Palermo, passando per Bagheria, Piazza Armerina e i suoi celebri mosaici, Punta Secca, dove è previsto un aperitivo nella famosa casa in cui è ambientata la serie del Commissario Montalbano, attraversando Chiaramonte Gulfi, Noto e Siracusa, fino a raggiungere i piedi dell’Etna e concludere come di consueto a Catania.

Il Raid contribuirà senz’altro nel processo di ripresa post-Covid, dando particolare impulso al turismo nella nostra città e in Sicilia. Una valorizzazione del territorio che passerà anche da una forte attenzione mediatica, che darà spazio allo splendore delle auto storiche, ma anche a scenari mozzafiato.

IL PROGRAMMA

Si parte ufficialmente il 26 settembre da Palermo, con l’arrivo dei partecipanti e un giorno dedicato alla scoperta della città. L’indomani sosta a Bagheria e visite guidate a Villa Palagonia, Palazzo Butera e Museo del Giocattolo. Poi, spazio alla prima corsa nello storico Circuito delle Madonie, teatro della Targa Florio, con partenza e arrivo da Floriopoli, passando per Cerda e il bivio Sclafani. Il 28 settembre ampio spazio al rombo dei motori nell’autodromo di Pergusa (Enna), con due prove cronometrate. Successivamente, partenza per Siracusa, il cui centro storico sarà palcoscenico per le vetture del Raid.

LA PREMIAZIONE

Il 29 mattina ci sarà una sosta ad Ortigia con pranzo nelle sale di Palazzo San Zosimo. Nel pomeriggio, invece, le auto d’epoca animeranno la cronometrata Eureka. La casa del “Commissario Montalbano” sarà l’attrazione di giovedì 30, a cui seguirà la sosta a Chiaramonte Gulfi e la prova a Valcorrente, che guiderà i partecipanti verso Catania. La città etnea sarà protagonista negli ultimi due giorni (1 e 2 ottobre): il venerdì con la cronometrata Etna, che abbraccerà diversi paesi alle pendici del Vulcano; il sabato con la visita al centro storico, che vedrà quale atto conclusivo la premiazione a Palazzo Platamone.

Potrebbero interessarti