Home Cronaca di Palermo Furto in abitazione a Palermo, ladro beccato dal padrone di casa grazie alle telecamere:

Furto in abitazione a Palermo, ladro beccato dal padrone di casa grazie alle telecamere:


Redazione PL

L'uomo deve ora rispondere di tentato furto aggravato in abitazione

microcar

È stato scoperto dal proprietario di casa mentre si trovava al piano interrato dell’immobile grazie alle telecamere di videosorveglianza. La Polizia di Stato ha tratto in arresto un uomo ritenuto responsabile del reato di tentato furto aggravato in abitazione. Ad allertare la polizia è stato proprio il padrone dell’immobile nei pressi di via Castelforte, che ha prontamente chiamato il 112.

Furto in abitazione a Palermo, ladro colto in flagrante 

I poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico sono giunti nella zona segnalata dalla Sala Operativa e hanno preso contatti con il richiedente il quale, ha segnalato la presenza dell’uomo sul corridoio di servizio del piano interrato dell’immobile. Lo aveva visto in presa diretta attraverso le telecamere dell’impianto di videosorveglianza.

I poliziotti, fatto accesso all’area indicata, hanno di fatto sorpreso l’uomo intento a rovistare e lo hanno bloccato. Gli accertamenti hanno consentito di appurare che quest’ultimo, proveniente da un agrumeto confinante, si era introdotto all’interno della proprietà piegando una recinzione metallica posta in cima a un muro di cinta. Fatto accesso all’interno del giardino, aveva accatastato materiale di metallo (sedie e tavoli) e tubi di rame, pregiudicando l’impianto idrico dell’abitazione, per poi scendere al piano interrato alla ricerca di altro materiale, allettato dalla cospicua presenza di mobili, anche di valore e forse anche dall’ illusoria convinzione che l’abitazione fosse disabitata.  

L’uomo, condotto presso gli uffici di polizia, è stato tratto in arresto nella flagranza del reato di tentato furto aggravato. Il provvedimento è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Giova precisare che la responsabilità penale delle condotte elencate sarà definita solo dopo l’emissione di una, eventuale, sentenza passata in giudicato, in ossequio al principio costituzionale della presunzione di innocenza.

CONTINUA A LEGGERE

 

Falso tesserino da finanziere e pistola per entrare in Tribunale, confiscati i beni di Giovan Battista Calabria

Potrebbero interessarti