Home Gioco d’azzardo, l’Ars approva le nuove norme

Gioco d’azzardo, l’Ars approva le nuove norme


Redazione PL

La legge stabilisce che le nuove aperture di slot machine nei Comuni con più di 50mila abitanti dovranno essere collocate almeno a 5oo metri da ospedali, chiese, scuole e non solo

L’Ars ha approvato le nuove norme sul gioco d’azzardo.  Nei Comuni con più di 50mila abitanti le nuove aperture di slot machine dovranno essere collocate a non meno di 500 metri da ospedali, chiese, scuole, caserme, centri per giovani, cimiteri, camere mortuari e centri per anziani.

Per chi non rispetta tali leggi sono previste multe da 2.000 a 10.000 mila euro con un aumento a 50.000 euro in caso di reiterata trasgressione.

Soddisfatti i componenti della commissione Salute Antonio De Luca, Giorgio Pasqua, Francesco Cappello e Salvatore Siragusa: «Una legge che mancava in Sicilia – affermano -. Siamo certi sarà accolta con grande piacere da tantissime famiglie, che a causa del gioco d’azzardo e delle macchinette mangiasoldi si sono sfasciate o ridotte sul lastrico. Siamo lieti che su questo importante tema ci sia stata unanime condivisione di tutte le altre forze politiche, prima in commissione Salute e poi in aula».

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE 

La Legge prevede anche l’istituzione di un Osservatorio Regionale sul distrubo da gioco d’azzardo con lo scopo  di conoscere e monitorare il fenomeno, valutando l’efficacia delle politiche messe in atto per contrastarlo  e colaborando con le Forze dell’ordine e gli Organi dello Stato competenti.

Le Asp, infine avranno il compito di promuovere, sensibilizzare e infromare su tutto quello che riguarda il disturbo da gioco d’azzardo, anche quelli online rivlti principalmente agli studenti.