Home Cronaca VIDEO – No alla violenza sulle donne: il messaggio della Polizia di Stato

VIDEO – No alla violenza sulle donne: il messaggio della Polizia di Stato


Redazione

Il video messaggio della Polizia di Stato

In occasione della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, la Polizia di Stato celebra il suo impegno instancabile sul tema della prevenzione al fenomeno.

Anche in questo anno caratterizzato dall’emergenza coronavirus, la Questura di Palermo avvia e promuove iniziative per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica su un fenomeno che non ammette guardie abbassate. Organizzate alcune videoconferenze su piattaforma Web con funzionari della Questura e con operatori di un centro antiviolenza cittadino attivo sul fronte del supporto alle donne vittime di violenza domestica. Hanno partecipato gli studenti del liceo cittadino “Galileo Galilei”. Inoltre, la produzione di materiale informativo sul fenomeno della violenza di genere, in previsione di una sua distribuzione alle scolaresche cittadine.

video Polizia di Stato

LA “STANZA ROSA”

A distanza di solo un anno dall’inaugurazione della “Stanza di Aurora” all’interno della Divisione della Polizia Anticrimine, qualche settimana fa inaugurazione in seno al Commissariato di P.S. “Oreto-stazione” della “Stanza rosa”. Un apposito spazio riservato dedicato alle audizioni protette delle vittime di questi odiosi reati. Si tratta del terzo ambiente che la Questura palermitana dedica alle audizioni di persone considerate appartenenti alle “fasce deboli”.

STALKING E VIOLENZA

La Polizia a tutela anche delle vittime dei reati di stalking e violenza di genere. Non sono soltanto quelle direttamente offese dal crimine perpetrato, ma anche quelle “collaterali” come figli e congiunti. Alle vittime dirette ed anche a quelle indirette, persone che sono state colpite nella loro intimità e nella riservatezza della vita familiare che si svolge all’interno delle mura domestiche. Offerta l’assistenza di operatori specializzati e particolarmente sensibili al fenomeno.

I DATI DEL 2020

Nel 2019 sono stati commessi 331 atti persecutori, 448 maltrattamenti contro familiari e conviventi ed 82 violenze sessuali. Nello stesso periodo del 2020, 337 atti persecutori, 517 maltrattamenti contro familiari e conviventi. Mentre sono diminuite a 54 le violenze sessuali.

Potrebbero interessarti