Home Dall'Italia Giulia Cecchettin, cambia l’imputazione per Filippo Turetta: omicidio volontario

Giulia Cecchettin, cambia l’imputazione per Filippo Turetta: omicidio volontario


Redazione PL

"Se i tempi della procedura tedesca fossero lunghi - ha spiegato il procuratore capo di Venezia, Bruno Cherchi - potremmo pensare di andare a sentirlo in Germania"

Filippo

Il procuratore capo di Venezia, Bruno Cherchi, ha comunicato il cambio dell’imputazione provvisoria per Filippo Turetta dopo il ritrovamento del cadavere di Giulia Cecchettin. Il ritrovamento del corpo della ragazza chiaramente necessita il cambiamento del capo di imputazione – ha spiegato – che quindi è stato cambiato. È omicidio volontario, allo stato, ma si tratta di una imputazione provvisoria perché dobbiamo fare tutti gli accertamenti tecnici sui luoghi, sui reperti, sulla macchina, dobbiamo sentire la versione dei fatti di Turetta, e solo a quel punto si potrà fare un’impostazione più completa”.

“Nessun commento” da parte dell”Oberlandesgericht’ di Naumburg, il più alto tribunale di giurisdizione ordinaria della Sassonia-Anhalt, sui tempi per l’estradizione di Filippo Turetta in Italia. Il ventiduenne “non è stato interrogato, perché bisogna che si nomini un difensore. Dobbiamo interrogarlo, ma questo potrà essere quando viene consegnato”, ha specificato il procuratore capo di Venezia. “Se i tempi della procedura tedesca fossero lunghi – ha aggiunto Cherchi – potremmo pensare di andare a sentirlo in Germania”.

CONTINUA A LEGGERE

 

Femminicidio Giulia Cecchettin, spunta la pagina Facebook su Filippo Turetta: “Ragazzo modello”

Potrebbero interessarti