Home Dall'Italia Giulia Tramontano, chiesto il giudizio immediato per Impagnatiello

Giulia Tramontano, chiesto il giudizio immediato per Impagnatiello


Redazione PL

La Procura di Milano ha chiesto il giudizio immediato nei confronti di Alessandro Impagnatiello, il 30enne in carcere per aver ucciso, lo scorso 27 maggio, a Senago, nel Milanese, Giulia Tramontano, la sua fidanzata incinta al settimo mese. La richiesta sarà vagliata dal gip Angela Minerva.

La giovane era stata colpita con diverse coltellate nell’appartamento in via Novella a Senago nel milanese. L’uomo, in un primo tempo, aveva denunciato la scomparsa della giovane. Successivamente aveva confessato di essere l’omicida e di aver tentato di occultare il cadavere. Dall’esame autoptico era poi emerso che avrebbe anche provato ad avvelenarla con un topicida già diversi mesi prima. Impagnatiello è attualmente in carcere. La richiesta della Procura sarà esaminata dal giudice per le indagini preliminari Angela Minerva

Potrebbero interessarti