Home Cronaca Gratta e Vinci: il gioco è più sicuro con il Decreto Dignità

Gratta e Vinci: il gioco è più sicuro con il Decreto Dignità


Redazione

feste

Il Gratta e Vinci è un gioco che con lo sviluppo delle tecnologie digitali e il cambiamento di abitudini in tal senso, legato anche a eventi come la pandemia, ha conosciuto una diffusione sempre maggiore. Come tutte le tipologie di gioco presenta delle regole di fruizione precise, misure introdotte in Italia a partire dal 1998 nell’ottica di una tutela del benessere psicologico della persona. L’intento è quello di garantire l’esperienza del gioco secondo una pratica di svago e non di problematica, ecco perché periodicamente si trovano degli interventi di aggiornamento di tipo normativo in virtù del naturale cambiamento che presentano le consuetudini a esso inerenti.

L’ultima novità introdotta dal legislatore è il Decreto Dignità, una misura importante a tutela delle persone e dei lavoratori in particolare, valida anche per il mondo del gioco digitale, Gratta e Vinci incluso.  Una norma che permette di non rinunciare allo svago fornito dal gioco digitale ma di viverlo, piuttosto, ancora meglio, sentendosi pienamente tutelati e sicuri attraverso portali orientati in tal senso e in regola con le disposizioni nazionali.

Quali sono i Gratta e Vinci ammessi

I Gratta e Vinci ammessi figurano tutti all’interno del sito ufficiale del Gratta e Vinci dove puoi trovare un portale intuitivo e semplice da utilizzare, grazie al recente restyling effettuato. Un’operazione che ha riscontrato un buon successo da parte del pubblico per quanto riguarda un intrattenimento vissuto in un’ottica responsabile e quindi pienamente in linea con quanto predisposto dal legislatore. 

L’elenco dei Gratta e Vinci online attivi è consultabile anche sul portale ADM, segno che si tratta di una lista generata a seguito di decreti da parte delle istituzioni.

Giocare al Gratta e Vinci, quindi, non solo è possibile con un appeal gradevole, ma anche in un modo sempre più sicuro grazie a un’esperienza pensata, sia dallo Stato sia dalle aziende aderenti, in modo da essere garantita per il giocatore a 360°, nel pieno rispetto dei suoi diritti

Il Decreto Dignità

Il Decreto Dignità è entrato in vigore il 14 luglio 2018, nel giorno successivo alla sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Il testo integrale del Decreto Dignità parla con chiarezza, secondo un linguaggio semplice e comprensibile. Una misura che si pone a sostegno dei lavoratori e della dignità della persona, nell’ottica di una tutela ulteriore anche del giocatore digitale, che si trova così nelle migliori condizioni per potersi relazionare con un gioco come il Gratta e Vinci. 

Un qualcosa a cui contribuiscono gli stessi portali ufficiali del Gratta e Vinci grazie alla sempre più frequente presenza di sezioni come quelle dedicate alle FAQ (Frequently Asked Questions), pensate per venire incontro ai bisogni dei giocatori e adattare gli strumenti digitali in tal senso.
La tutela del cittadino è un elemento che sta al centro delle politiche statali. Le misure sono pensate, e il Decreto Dignità ne è una conferma, secondo un modello dove lo svago va di pari passo alla consapevolezza.

Potrebbero interessarti