Home Dal resto della Sicilia Grave incidente stradale nel Nisseno, ragazza di vent’anni in prognosi riservata

Grave incidente stradale nel Nisseno, ragazza di vent’anni in prognosi riservata


Redazione PL

La giovane stava tornando a casa insieme al fidanzato, quando questi ha perso il controllo del mezzo sul quale viaggiavano. L'auto è finita contro un muretto

infarto

Grave incidente nella notte tra Riesi e Mazzarino, in provincia di Caltanissetta. Un’auto si è schiantata contro un muretto con gravi conseguenze per una giovane di vent’anni, D. D. La ragazza era insieme al fidanzato e stava tornando a casa. Improvvisamente, però, il giovane ha perso il controllo del mezzo, forse per via della nebbia e dell’elevata velocità.

Sul posto si sono presentati i carabinieri e un’ambulanza del 118. I ragazzi sono stati trasportati all’ospedale di Mazzarino. Le condizioni della ventenne sono apparse subito gravi, tanto da disporne il trasferimento all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. La giovane ha riportato, infatti, traumi severi e lesioni interne e ha subito un intervento chirurgico. Ora si trova ricoverata nel reparto di Rianimazione, in prognosi riservata. Il fidanzato avrebbe riportato, invece, solo la frattura del polso.

Incidente in viale del Fante a Palermo

L’incidente è avvenuto qualche ora prima di un analogo sinistro verificatosi a Palermo, in viale del Fante. Intorno alle 7.15 di stamattina, infatti, una Fiat Seicento grigia è finita contro un muro nei pressi dell’ingresso alla Favorita. A perdere la vita una giovane di 18 anni, Carlotta Rosano. A quanto si apprende, la ragazza stava tornando a casa, nei pressi della zona in cui è avvenuto l’incidente.

Insieme a lei tre amiche, rimaste ferite e trasportate a Villa Sofia. Non sono ancora note le cause dell’incidente, sul quale indaga la polizia municipale. Da verificare, in particolar modo, l’eventuale presenza di un altro mezzo, che potrebbe essere in qualche modo coinvolto nell’impatto. Si stanno eseguendo, inoltre, i test alcolemici e tossicologici sulla ragazza che guidava l’auto, L. C. 

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti