Home SportBasket Il Green Basket Palermo soccombe a Piacenza contro la Bakery

Il Green Basket Palermo soccombe a Piacenza contro la Bakery


Marco Lombardo

green basket

Non bastano cuore e grinta alla Green Basket per contrastare un’imponente Bakery. I palermitani di Verderosa non riescono a compiere miracoli cedendo il passo alla capolista del girone B di serie B che ora è al comando della classifica generale con 26 punti. Al PalaBakery di Piacenza finisce con il punteggio di 85-51 in favore dei padroni di casa. Eppure l’avvio di match dei siciliani aveva lasciato sperare in una gara più equilibrata. Un’illusione durata il tempo di una frazione di gioco.

Una gara in cui la Green Basket, attuale fanalino di coda del girone con 5 punti, paga le rotazioni più corte rispetto agli avversari e diversi minuti di blackout offensivo che nell’economia del match si fanno sentire in maniera importante. Non mancano però gli spunti positivi, come i punti all’esordio di Polselli.  

Proprio Palermo parte meglio con i canestri di Bedetti e Gentili. Pochi minuti ed i piacentini, guidati da Planezio e Sacchettini, compiono il sorpasso (6-5) dopo 6 minuti. I biancoverdi cercano di tenere il passo della corazzata emiliana, che nei secondi finali del primo quarto prova la fuga sul 22-13.

Nel secondo quarto esce fuori la vera furia della leader del girone, trascinata dallo show di Vico – miglior realizzatore della gara con 20 punti – che mette in ginocchio la compagine palermitana. All’intervallo lo svantaggio è notevole (46-25).

bakery piacenza contro green basket
La panchina della Bakery Piacenza durante il match contro la Green Basket Palermo

Un gap difficile da ricucire, anzi. Nella terza frazione Martino e compagni raccolgono appena 9 punti. Il black-out degli ospiti consentono a consacrare l’intesa biancorossa tra Sacchettini e Udom. Non basta Gentili per la Green a salvare la baracca. Pedroni per Piacenza mette fine al parziale (66-34).

Nell’ultima frazione Palermo prova disperatamente a recuperare, tentando più volte la via del tiro da tre. C’è infatti anche la tripla del capitano Lombardo. Ci sono buone trame di gioco offensive tra i siciliani, purtroppo non sufficiente per competere con l’avversario. Un Sacchettini immarcabile ed un Pedroni in gran spolvero spianano la strada dei padroni di casa verso una vittoria mai messa in discussione. Finisce 85-51 per Piacenza.

Abbiamo giocato contro la prima della classe e si è visto: la loro difesa ci ha messo in difficoltà, con una differenza fisica importante – commenta Marco Verderosa, il tecnico della Green Basket PalermoFaccio i complimenti ai nostri avversari, hanno fatto una partita vera per tutti i 40′ difendendo con intensità“.

C’è giusto il tempo di smaltire velocemente la disfatta. Mercoledì sera alle 19, al Pala Mangano di Palermo, i biancoverdi ospiteranno la Riso Scotti-Punto Edile Pavia.

Potrebbero interessarti