Home Cultura e società Il mondo della cultura siciliana a lutto: addio a Tony Marotta

Il mondo della cultura siciliana a lutto: addio a Tony Marotta


Redazione

tony marotta

Si è spento all’età di 84 anni Tony Marotta, impegnato da sempre a valorizzare l’arte, la cultura, la professionalità e il lavoro non solo in Sicilia. Nella sua attività culturale ha istituito numerosi premi, anche internazionali. Nel 1987 è ideatore del Premio Internazionale di Sicilianità “Pigna d’Argento” e nel 1990, insieme alla figlia Daniela, fonda la Pam Service Italia. un’agenzia di servizi per la gestione di budget pubblicitari e l’organizzazione di manifestazioni socio-culturali. Nel 1997, con un gruppo di studiosi, crea l’Accademia di Sicilia, con scopi prettamente culturali, artistici, sociali e scientifici. L’Accademia ebbe subito il consenso dei più prestigiosi nomi delle Lettere e delle Arti della Sicilia.

Un anno dopo, a Catania, dà vita all’Associazione Socio-Culturale Primosole che è anche casa editrice: tra le pubblicazioni numerosi libri di narrativa, di saggistica, di poesia e cataloghi d’arte.

VICINO ALLUNIVERSO DONNA

Tony Marotta ha anche dato un importante contributo a beneficio delle pari opportunità di uomini e donne, con il Premio Internazionale Universo Donna che si svolge annualmente l’8 marzo. Inoltre, Marotta, con la sua Accademia di Sicilia, ha dato vita e ha presentato parecchie edizioni del Ballo delle debuttanti.

E poi il Premio Nazionale “Liolà” per le arti teatrali in omaggio a Luigi Pirandello, la Rassegna Siciliana d’Arte Contemporanea, la prima edizione del Concorso Lirico Internazionale Città di Palermo, convegni letterari, seminari sulla musica lirica e sulla musica jazz.

Tony Marotta
Tony Marotta

Ma la frenetica attività di Tony Marotta non si ferma qui: nel 2000 fonda il Premio Nazionale “Il Satiro Bronzeo”; nel 2001 dà vita all’I.S.L.A.S. Istituto Superiore di Lettere, Arti e Scienze del Mediterraneo, col patrocinio del quale ha organizzato, per incarico del C.E.C. di Catania il Premio “I Vicerè” e il Premio “Arte e Cultura Nino Fargione”, riscuotendo clamorosi successi. Per incarico della Provincia Regionale di Catania fonda il Premio “Etna viva” che si svolge a Belpasso. Nel 2003 un altro contributo alla cultura, “l’Oscar del Mediterraneo”, gran premio internazionale al Merito del Lavoro e delle Attività Turistiche e Culturali.

Potrebbero interessarti