Home Catania Live Immobili e spazi comunali, il Comune di Palermo pubblica bando per concessione onerosa

Immobili e spazi comunali, il Comune di Palermo pubblica bando per concessione onerosa


Redazione PL

Tari

Il Comune di Palermo affiderà in concessione onerosa alcuni immobili di sua proprietà. É questo il tema di un avviso pubblicato sul sito istituzionale, www.comune.palermo.it. L’assegnazione riguarda i quattro chioschi in piazza Niscemi e gli immobili di via Imperatore Federico, piazza Sant’Oliva e piazza Indipendenza.

Il bando prevede anche la concessione onerosa di aree che si trovano in viale Regione Siciliana Sud-Est, in via Eugenio Leotta e in via Rinaldo Montuoro, rispettivamente di 1.700, 7.000 e 532 metri quadrati. Questi i link di riferimento https://www.comune.palermo.it/palermo-informa-dettaglio.php?tp=1&id=35183

COME PRESENTARE DOMANDA

Possono presentare istanza, entro e non oltre le ore 12 del prossimo 21 ottobre, tutte le persone fisiche, le associazioni e i soggetti di impresa. Questi potranno presentare l’offerta per un massimo di due unità immobiliari.

La procedura di selezione prevede esclusivamente l’offerta al rialzo e la commissione procederà a predisporre apposita graduatoria per ciascun immobile in base all’offerta proposta dai soggetti idonei. Qualora due o più istanti abbiano presentato la stessa offerta per lo stesso immobile, si procederà all’aggiudicazione provvisoria attraverso estrazione a sorte in seduta pubblica, la cui data sarà successivamente resa nota. La durata della concessione sarà di sei anni con un eventuale rinnovo da parte del concessionario.

Sempre su richiesta del concessionario, in caso di documentate spese di manutenzione straordinaria queste verranno prese in considerazione ai fini del prolungamento della durata della concessione.

LO SCOPO DI QUESTE CONCESSIONI

Le procedure di concessione di aree e chioschi hanno un duplice obiettivo: riqualificare i chioschi e le aree e di rilanciare il valore economico di questi spazi”, afferma il sindaco Roberto Lagalla.

Si tratta di chioschi comunali, attualmente non utilizzati, ma in posizioni centrali e strategiche della città. È importante sottolineare che questo è il primo bando del genere dal 2017. L’obiettivo di questa amministrazione è quello di promuovere la redditività dei beni del patrimonio dell’Ente, dando un impulso anche all’economia della città, attraverso l’avvio di procedure all’insegna della trasparenza”, dichiara l’assessore al Patrimonio Andrea Mineo.

Potrebbero interessarti