Home Dal mondo In Nuova Zelanda un solo caso di contagio dopo sei mesi: lockdown in tutta la nazione

In Nuova Zelanda un solo caso di contagio dopo sei mesi: lockdown in tutta la nazione


Pippo Maniscalco

Auckland, la città dove vive l’uomo contagiato, che è la più popolosa della Nuova Zelanda, e Coromandel, città dove era stato in visita, andranno in lockdown per 7 giorni

La Nuova Zelanda entra in lockdown dopo il rilevamento di un caso di variante Delta del Covid-19. Dalla mezzanotte di mercoledì 18 agosto in tutto il Paese entrerà in vigore il coprifuoco, perché a Auckland, la città più popolosa del paese, si è verificato primo contagio da coronavirus dopo circa sei mesi. Nell’area di Auckland e nella vicina penisola di Coromandel, nel nord del paese, il lockdown sarà di sette giorni, mentre nel resto del paese sarà di tre giorni.

IL PIÙ ALTO LIVELLO DI ALLERTA

“Dobbiamo agire con durezza e rapidità”, ha detto la premier Jacinda Ardern commentando la notizia di quello che è considerato il primo caso di Delta nel Paese. Per l’intera Nuova Zelanda, riferiscono i media locali, entra in vigore il livello di allerta quattro, il più alto. In pratica si tratta di totale lockdown per tre giorni dalla mezzanotte odierna. Per le regioni di Auckland e Coromandel sono previsti 7 giorni di totale confino. Il contagio di origine locale è stato registrato per la prima volta in sei mesi. Ed ha costretto le autorità ad adottare misure per prevenire una possibile diffusione dell’epidemia. Il ministro della Sanità ha precisato che la positività registrata a Auckland non è ancora stata tracciata. Era dal 28 febbraio che non si registrava un caso a livello locale.

Potrebbero interessarti