Home Cronaca di Palermo “La Domenica Favorita”, la cerimonia inaugurale dell’edizione 2021

“La Domenica Favorita”, la cerimonia inaugurale dell’edizione 2021


Redazione PL

Previste, oltre a quella di oggi, altre quattro domeniche (3, 17, 24 ottobre e 7 novembre) nel corso delle quali si terranno numerose attività. Fine dell'iniziativa è quello di valorizzare il Parco Reale e la Riserva Orientata di Monte Pellegrino

Ha avuto luogo oggi a Palermo l’inaugurazione dell’edizione 2021 di “La Domenica Favorita”, iniziativa presentata qualche giorno fa a Villa Niscemi. Il progetto di valorizzazione del Parco Reale della Favorita e della Riserva Orientata di Monte Pellegrino prevede, oltre a quella di oggi, altre quattro domeniche (3, 17, 24 ottobre e 7 novembre) nel corso delle quali si terranno numerose attività.

Cultura, natura, sport e intrattenimento saranno dunque i motivi di fondo che uniranno tutte le iniziative e gli eventi del programma. A questo hanno partecipato numerosi partner che saranno presenti nei vari appuntamenti previsti.

Orlando: “Un modello di bene comune”

“Ritorna La Domenica Favorita, si conferma l’amore dei palermitani della Città e dell’area metropolitana per questo Parco, si conferma la collaborazione di tutte le Istituzioni e la Società Civile nell’amore per Palermo e nel considerare la Favorita un bene comune”. Così ha dichiarato il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, presente all’incontro inaugurale.

“Con l’augurio e l’auspicio che l’Intera città venga considerata un bene comune al di là delle soffocanti appartenenze, ma per amore di questa città; un amore che l’amministrazione cerca di rappresentare con questa iniziativa, ma anche con i progetti recentemente approvati e finanziati che prevedono ben 152 mila alberi da piantare in questa grande area di Monte Pellegrino e della Favorita, e la riqualificazione dei sentieri e dei percorsi interni, per rendere sempre più bello questo Parco sapendo che non si finirà mai di abbellirlo perché col tempo maturano le esigenze a cui l’amministrazione deve dare continuamente risposte”.
Il primo cittadino ha posto l’accento anche sull’espressione “di un grande senso civico”, menzionando l’iniziativa dell’Asp 6 per portare avanti la campagna vaccinale.

Un modello di sviluppo partecipativo

“Una città che vive bene il suo parco urbano è certamente una città migliore. Moltissime le persone in festa hanno voluto partecipare con gioia, riconoscenza e spensieratezza ad un evento che oramai è entrato nel cuore di tutti i palermitani e non. Gli sguardi dei bambini e dei genitori ricolmi di felicità tra spettacoli, giochi e attività sportive ci dicono che esiste un bene comune a cui tutti dobbiamo rendere”. Così hanno commentato Marco Lampasona, Fabio Corsini, Nicola Tricomi del Comitato La Domenica Favorita.

“È stata anche una domenica all’insegna della salute con l’ASP 6 che ha fatto tanta attività di informazione e prevenzione con screening e campagna vaccinale. Ci piace dire che La Domenica Favorita è un atto di amore e di speranza verso la nostra città”.

“La Domenica Favorita rappresenta oramai un modello di sviluppo partecipativo in cui ognuno è più di uno, assumendo un ruolo fondamentale senza appartenenze ed individualismi – hanno concluso -. Un percorso dentro il quale c’è tutto il senso e la voglia dei convenuti di fare diventare Palermo il luogo non solo da visitare ma in cui vivere bene”.

La cerimonia

L’evento si è aperto con la Santa Messa, celebrata da Padre Calogero Di Fiore, che ha “assicurato le sue preghiere a tutti, organizzatori e partecipanti”. A lui ha affidato il suo saluto l’Arcivescovo di Palermo S.E. Don Corrado Lorefice. Presenti, oltre al sindaco, anche i fondatori del Comitato La Domenica Favorita e i rappresentanti delle Istituzioni e delle Forze dell’Ordine.

A conclusione della funzione, la Banda Brigata Aosta dell’Esercito ha suonato l’inno di Mameli. La musica del Brass Group ha, inoltre, allietato chi passeggiava per i viali e si intratteneva agli stand. In chiusura di attività, le commoventi note di Nuovo Cinema Paradiso di Ennio Morricone hanno riecheggiato, grazie alla Youth Orchestra del Teatro Massimo.

Lo stand dell’Arma dei Carabinieri

Presente, in questa prima domenica così come nelle successive, l’Arma dei Carabinieri col proprio stand espositivo. Qui una rappresentanza di Carabinieri Forestali illustrerà le attività di contrasto agli illeciti ambientali; esposti inoltre i mezzi del Nucleo Radiomobile impiegati nell’attività di prevenzione ed eseguita una ‘dimostrazione dinamica’ del Nucleo Artificieri Antisabotaggio.

Nella domenica di oggi, inoltre, il Parco sarà aperto al traffico veicolare; le attività previste si concentreranno infatti su un’area limitata alla Villa Niscemi, alla Palazzina Cinese, al giardino Ignazio Florio Case Rocca e ai viali interni al Parco. Per le successive domeniche, invece, le attività si svolgeranno nell’intera area del Parco, che verrà chiuso al traffico.

“La Domenica Favorita”, la gallery

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti