La giovane 21enne che investì Agostino indagata per omicidio stradale

La ragazza è stata iscritta nel registro degli indagati, ma si tratta di un iter previsto in tutti i casi di questo tipo. Adesso bisognerà accertare le responsabilità

Si tratta di un atto dovuto, va precisato, perché in questa tragedia è morto un ragazzo di 17 anni, Agostino Cardovino, ma c'è un'altra vittima: una ragazza di appena 21 anni che è rimasta viva ma, inevitabilmente, è piena di rimorsi, di paure e di sensi di colpa. La giovane, adesso, è stata iscritta nel registro degli indagati. Il reato di cui è accusata è omicidio stradale

Bisognerà ora accertare quanto siano gravi le sue responsabilità. Il semaforo era funzionante? E se è sì, chi dei due è passato col rosso in quella tragica notte tra il 20 e il 21 giugno? Nell'auto, con la giovane, c'erano anche 2 amici. Era sabato, stavano tornando a casa dopo una serata di divertimento, poi lo scontro. I tre ragazzi non sono scappati via. La 21enne che era al volante - raccontano testimoni della zona - era in stato di choc e faceva avanti e indietro chiedendo aiuto. Non sapeva cosa fare, lei e i suoi amici erano impotenti davanti ad Agostino agonizzante. Hanno chiamato i soccorsi che sono arrivati immediatamente, ma il 17enne era già morto. 

Adesso si guardano le telecamere di videosorveglianza, si ascoltano testimoni, si esaminano frenate sull'asfalto e le altre rilevazioni prese quella notte. E si indaga, non più verso ignoti, ma sulla 21enne. Un periodo lungo e doloroso, per i familiari di Agostino che, giustamente, vogliono giustizia, ma anche per la giovanissima guidatrice che, seppur involontariamente, ha spezzato per sempre una giovane vita e che, comunque finirà, non potrà mai perdonarselo.