Home Politica Lagalla entra nell’Udc, Ficarra: “Fiero della sua adesione al partito”

Lagalla entra nell’Udc, Ficarra: “Fiero della sua adesione al partito”


Redazione

Ficarra: "L'ex Rettore dell'Ateneo palermitano condivide i principi democratici, cristiani e moderati alla base del nostro progetto politico"

Lagalla

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi stamane a Palazzo dei Normanni è stato ufficializzata l’adesione di Roberto Lagalla, assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale, all’Udc. L’ex Rettore dell’Università di Palermo, nonché fondatore del movimento Idea Sicilia, ha deciso di sposare la causa del movimento centrista condividendone principi etici, valori fondanti e programma politico. Ciò in vista della prossima tornata elettorale. In ragione di un background accademico, morale e politico di pregiato lignaggio, il profilo di Lagalla costituisce un potenziale ed autorevole candidato a Sindaco del capoluogo siciliano da proporre alla coalizione di centrodestra, già proiettata verso le amministrative di Palermo 2022.

ELIO FICARRA: “LAGALLA PROFILO DI ASSOLUTO SPESSORE”

Elio Ficarra, vice segretario regionale dell’Udc esprime grande soddisfazione per l’ennesimo prezioso tassello incastonato nel mosaico del partito centrista in Sicilia. “L’adesione al nostro partito dell’Onorevole Roberto Lagalla mi inorgoglisce e costituisce un plus dal valore inestimabile per il presente ed il futuro dell’Udc. Un profilo dalla comprovata statura politica, etica e professionale, che arricchisce il bagaglio di ognuno di noi in termini trasversali ed assoluti. Un luminare del mondo accademico e della medicina, che ha lasciato in dote un patrimonio virtuoso di stima e consenso unanime nel corso di una parabola intensa e variegata in cui ha ricoperto incarichi di centralità e prestigio per la collettività, dimostrando costantemente lungimiranza, senso del dovere e ampiezza di vedute. Trasparenza, autorevolezza ed efficienza, ritengo personalmente Roberto Lagalla un papabile ed autorevole candidato a Sindaco da proporre alla coalizione di centrodestra in vista delle elezioni amministrative in programma a Palermo nel 2022″.

L’ex Rettore dell’Ateneo palermitano – afferma il consigliere comunale di Palermo in quota Udc  condivide i principi democratici, cristiani e moderati alla base del nostro progetto politico. Elettori e cittadini hanno bisogno di identificarsi in un interlocutore che sia moralmente, professionalmente e umanamente credibile, scrupoloso ed attento alle loro esigenze, pronto a trovare soluzioni concrete e spendibili ai numerosi problemi che caratterizzano la quotidianità. Sotto questo profilo, l’Onorevole Roberto Lagalla rappresenterebbe una garanzia, gli standard di eccellenza che caratterizzano il suo ricco ed articolato percorso sono piuttosto eloquenti in tal senso”.

Un plauso giunge anche da Andrea Aiello, coordinatore cittadino dell’Udc a Palermo

La consapevolezza che un esponente del calibro di Roberto Lagalla abbia deciso di sposare la causa del nostro partito suscita in noi grande entusiasmo. Lo spessore dell’uomo, il lignaggio del politico, la professionalità del medico, la lungimiranza e la capacità di gestione mostrate in qualità di Rettore dell’Università di Palermo. L’attuale assessore regionale all’Istruzione del governo Musumeci ha dimostrato con i fatti, la competenza, la perseveranza, cosa significhi realmente mettere capacità e impegno al servizio della propria terra. Dopo il disastro su tutti i fronti targato Leoluca Orlando, credo vivamente che l’Onorevole Lagalla possa costituire un candidato ideale a Sindaco da proporre al tavolo della coalizione di centrodestra. Il quale lavora ogni giorno per contribuire al rilancio della nostra amata Palermo in vista delle elezioni amministrative in programma nel 2022″.

Potrebbero interessarti