Home Eventi, tv e spettacolo “I Lions per Gloria”: allo Spasimo concerto di beneficenza per aiutare una ragazza siciliana

“I Lions per Gloria”: allo Spasimo concerto di beneficenza per aiutare una ragazza siciliana


Redazione PL

Allo Spasimo il concerto del pianista Tamas Erdi e gli Archiensamble, organizzato da I Lions club Palermo dei Vespri per aiutare una ragazza siciliana molto sfortunata

gloria

Allo Spasimo il concerto del pianista Tamas Erdi e gli Archiensamble, organizzato da I Lions club Palermo dei Vespri per aiutare Gloria. Si tratta di una ragazza, ora sedicenne, che ha trascorso il mio primo mese di vita in terapia intensiva perché prematura. Poco prima del quattordicesimo compleanno un osteosarcoma molto aggressivo le ha fatto affrontare un anno di chemio terapia e un intervento di sostituzione del femore e del ginocchio. Purtroppo nuovamente poco prima del sedicesimo compleanno il tumore si è ripresentato portando via la gamba destra.

Pianista vincitore dei premi Gundel, Junior Prima e Prima Primissima, Tamás Érdi è stato insignito nel 2004 dell’Ordine al Merito della Repubblica ungherese (il principale degli ordini cavallereschi dell’Ungheria moderna) e nel 2019 del Premio Liszt, il concorso musicale più importante in Ungheria. Ha iniziato a suonare il pianoforte all’età di cinque anni. Aveva otto anni quando fece la sua prima apparizione, e da allora ha regolarmente tenuto concerti, suonato in festival e in programmi televisivi. Tamas ha perso la vista a causa di una dose eccessiva di ossigeno in un incubatore difettoso. Ha imparato a suonare il pianoforte grazie a un metodo unico chiamato “il metodo strutturale”. Questo ha permesso di imparare molte partiture per pianoforte e 14 concerti senza l’uso della vista o spartiti.

Il concerto si terrà il 17 giugno alle ore 21 alla Chiesa di Santa Maria dello Spasimo. Il ricavato della generosità del pubblico contribuirà ad aiutare Gloria, che necessita di una protesi con un ginocchio e un piede elettronico che, purtroppo, hanno un costo non coperto dal nostro servizio sanitario nazionale.

Potrebbero interessarti